15 gennaio 2018

Dal 16 gennaio 2018 aperte candidature per nuovi CCV

Dal 16 gennaio 2018 aperte candidature per nuovi CCV

Le elezioni dei nuovi consiglieri di quartiere prevedono diversi step operativi e si aprono con la raccolta delle autocandidature che possono essere inoltrate a partire dal prossimo 16 Gennaio, fino al 25


Nicoletta Paci, assessora con deleghe alla Partecipazione e ai Diritti dei Cittadini invita i parmigiani a candidarsi come CCV-Cittadini Consigliere Volontari.

Le elezioni dei nuovi consiglieri di quartiere prevedono diversi step operativi e si aprono con la raccolta delle autocandidature che possono essere inoltrate a partire dal prossimo 16 Gennaio, fino al 25.

Per proporre la propria candidatura come cittadini consiglieri è necessario compilare un modulo web alla pagina della sezione partecipazione del sito del Comune di Parma al link  , da un pc personale o dalle postazioni pubbliche messe a disposizione dal Comune presso il Municipio.

Ci si potrà candidare, solo per il quartiere di residenza o nel quartiere dove ha sede l’attività artigianale o commerciale di vicinato in cui si lavora. Comunque per un solo quartiere. 

Invitiamo chi ha compiuto almeno i 16 anni di età, chi è residente a Parma, gli extracomunitari residenti da almeno tre anni, a candidarsi al ruolo di cittadini consiglieri. Sono organismi di consultazione e di partecipazione attiva all’amministrazione della città cui teniamo molto e che saranno rinnovati con elezioni on-line nei primi mesi del 2018. “Chi vive veramente non può non essere cittadino.” Ha scritto Antonio Gramsci. La fine di ogni anno è sempre un momento di bilanci e di progetti. Ecco perché vi proponiamo, ora, di cogliere la proposta per la candidatura a consigliere di quartiere. E’ un ruolo che non implica solo tempo, energie ed idee messe a servizio della propria città e delle persone che la abitano, ma una strada da percorrere per chi vuole far parte di un futuro che viene costruito insieme. I nuovi CCV sosterranno un incarico quinquennale. Crediamo sia un progetto intenso, ma sarà anche entusiasmante far parte di un piano di cittadinanza attiva che raccoglierà direttamente le necessità e i bisogni dei luoghi e delle persone in cui viviamo. Per candidarsi la modalità è semplice, l’impegno da affrontare significherà dimostrare dedizione ed appartenenza a Parma”, ha detto Nicoletta Paci.

I Consigli dei Cittadini Volontari di Parma saranno composti da una folta rappresentanza.

Parma Centro ne eleggerà 21, il Molinetto 19, il Pablo 16, il Golese, L’Oltretorrente, San Pancrazio, Cortile San Martino e San Lazzaro 11, San Leonardo 20, Lubiana 27, Cittadella 25, Montanara 14 e Vigatto 12.

A questo proposito l’assessora Paci ha voluto lanciare un secondo appello.

“I cittadini sorteggiati riceveranno una lettera di avviso dopo il 10 gennaio. E’ una lettera che vi sceglie e vi invita a partecipare alla gestione politica e amministrativa della vostra città. Non ignoratela, cogliete l’occasione che vi offre e attivatevi per confermare la vostra candidatura”.

Non sarà necessario per i sorteggiati raccogliere firme per la propria candidatura, dal ricevimento della lettera dovranno soltanto confermarla attraverso il sito internet del Comune e rendersi attivi nella ricerca dei voti, indispensabili per essere eletti.

L’autocandidatura dovrà, invece, essere sostenuta da un minimo di 25 elettori residenti nel quartiere per il quale ci si candida ed in possesso dei requisiti prescritti dal regolamento. Ci si potrà candidare dal 16 al 25 Gennaio. Entro il 26 Gennaio alle ore 13,00 i candidati dovranno consegnare elenco cartaceo , in originale, con le firme dei sostenitori presso gli sportelli polifunzionali del Centro Direzionale Unico – DUC -. Tale elenco dovrà corrispondere all’elenco degli stessi sostenitori inserito online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *