2 Novembre 2019

Tra gli scaffali della Mondadori di Piazza Ghiaia

Tra gli scaffali della Mondadori di Piazza Ghiaia

CONSIGLI DI LETTURA PER ADULTI E BAMBINI INSIEME AI LIBRAI DOMENICO E MARIAELENA


Due fratelli, il terremoto, il trasferimento a Palermo, l’ascesa. Una ricostruzione storica tra amori, affari e ambizioni. Ne I leoni di Sicilia Stefania Auci racconta di Paolo e Ignazio Florio, mostrando aspetti mai emersi prima su una delle più rilevanti famiglie siciliane di fine Settecento. E’ con un classico che mi accoglie Domenico, libraio della Mondadori di piazza Ghiaia.

Tra uno scaffale e l’altro veniamo avvolti dal mistero. Squilla il telefono nella sede della Mobile di Catania: una ragazza è stata uccisa. La logica della lampara, un omicidio da risolvere, un’indagine non sempre semplice. Cristina Cassar Scalia muove le fila del giallo scavando nella più profonda psicologia dei suoi personaggi.

Per gli amanti della saggistica, Domenico consiglia I muri che dividono il mondo. Dall’antichità a oggi i muri sono sempre stati sinonimo di timore. Saltando da un mattone all’altro, Tim Marshall traccia un legame tra i muri che hanno segnato la storia.

E per i più piccoli? I consigli arrivano dalla libraia Mariaelena.
Un lupo bussa alla porta di una gallina e chiede ospitalità: vorrebbe preparare una zuppa di sasso. Si ritroverà attorno ad una tavola insieme a diversi animali, curiosi di conoscerlo. Una zuppa di sasso, di Anais Vaugelade, stimola la curiosità dei bambini, tra illustrazioni e colori (3-5 anni).

Ai più curiosi si propone Perché? Cento storie di filosofi per ragazzi curiosi. Umberto Galimberti accosta biografie e illustrazioni, per svelare i valori nascosti dietro ai più grandi rappresentanti della filosofia (9 -11 anni).

La tradizionale storia della bella addormentata nel bosco viene proposta attraverso accurate illustrazioni accostate a testi sintetici. Il bosco addormentato, di Rebecca Dautremer, adatto a ragazzi di ogni età, è un libro diverso dal solito; qui a parlare sono le immagini.

 

LA CURIOSITA’ DEL LIBRAIO…

“Non esiste nulla che debba funzionare o fallire per forza, tutto dipende dalle persone”. Domenico e Mariaelena raccontano che tre anni fa, quando hanno deciso di aprire una libreria in piazza Ghiaia, le manifestazioni di sfiducia non sono state risparmiate. In pochi credevano che in una piazza, allora poco frequentata, una libreria potesse avere lunga vita. “Oggi, dopo tre anni, siamo qui…”.

di Giovanna Triolo

NOVEMBRE IN LIBRERIA

APPUNTAMENTI PER GRANDI E BAMBINI

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *