8 Marzo 2017

Il Conservatorio “Arrigo Boito” celebra la Festa della Donna ricordando Mia Martini

Il Conservatorio “Arrigo Boito” celebra la Festa della Donna ricordando Mia Martini

Sabato 11 marzo 2017, alle ore 17.00, nell’Auditorium del Carmine si terranno la presentazione del libro di Salvatore Coccoluto “Mia Martini. Almeno tu nell’universo” e un concerto. Ingresso libero


Dai primi passi nel difficile mondo della musica ai successi indimenticabili degli anni Settanta, dall’abbandono delle scene negli anni Ottanta al ritorno con la splendida “Almeno tu nell’universo”, presentata sul palco di Sanremo in un’esibizione da brividi. Il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma celebra la Festa della Donna ricordando la vita e la carriera di Mia Martini, donna fragile e interprete straordinaria. L’occasione è la presentazione del libro del giornalista Salvatore Coccoluto “Mia Martini. Almeno tu nell’universo” (Reggio Emilia, Imprimatur, 2015), appuntamento inserito nel ciclo di incontri-concerto “Parole da ascoltare”. Sabato 11 marzo alle 17.00, nell’Auditorium del Carmine, l’autore dialogherà con la giornalista Lucia Brighenti, per ricordare la carriera, la vita e la tragica morte dell’interprete, attraverso parole, video e spezzoni di interviste storiche. L’appuntamento ha il patrocinio del Comune di Parma ed è inserito in “Otto marzo e dintorni”, calendario di iniziative dedicato alle donne, coordinato dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune

L’incontro sarà completato da un concerto con una selezione di alcuni dei più grandi successi di Mia Martini, arrangiati da Emilio Ghezzi, docente di composizione del “Boito”. Le canzoni saranno interpretate dagli allievi delle classi di Canto a Indirizzo Popular Music delle docenti Lorena Fontana e Susanna Parigi e da un ensemble strumentale formato da allievi e docenti dell’Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale parmigiano: Silvia Beggiato, Elisa Carillo, Lucia Consigli, Elisa Fioresi, Fabrizio Frabetti, Manuel Gabriele, Rosanna Grasso, Roberta Guerra, Elisa Mandirola, Chiara Missiroli, Giuditta Pedrazzini, Maria Pedroni, Giulia Senesi, Rosanna Zerulo (voci); Luigi Mazza, Alberta Stefani (violini); Marco Toscani (viola); Michele Ballarini (violoncello); Andrea Grossi (contrabbasso); Jessica Gabriele (flauto); Stefano Zinetti (clarinetto); Luca Sutto (pianoforte); Davide Colletto (batteria); Emilio Ghezzi (direttore).

L’appuntamento, organizzato dal Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”, è inserito in “Parole da ascoltare”, ciclo di incontri-concerto finalizzati a presentare le novità editoriali di argomento musicale. L’ingresso è libero e gratuito. Al termine dell’incontro verrà offerto un piccolo rinfresco. Per maggiori informazioni: www.conservatorio.pr.it.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *