16 Aprile 2019

“È necessario migliorare l’accessibilità in centro per chi lavora”

“È necessario migliorare l’accessibilità in centro per chi lavora”

Comitato Parma In Centro: “Permettere di entrare per approvvigionare i negozi dalle 7 del mattino, non come attualmente accade dalle ore 9”


Continua lo stretto giro di vite sull’accessibilità del centro storico di Parma, anche per chi lavora. Proprio in questi giorni continuano le segnalazioni da esercenti di negozi alimentari che trattano prodotti freschi e di bar che effettuano fast lunch, ubicati in aree ambientali e pedonali, in particolar modo in tutto il raggio di borgo Giacomo Tommasini e vicoli adiacenti.

Come scaturito dall’incontro pubblico del 1° aprile alla presenza dell’Assessore al Commercio Casa, ribadiamo le gravi difficoltà ai commercianti del centro storico emerse dalle recenti disposizioni in materia di regolamentazione delle isole pedonali.

Richiedendo di anticipare l’accessibilità a suddette aree almeno dalle 7 del mattino in poi per permettere approvvigionamenti in tempo utile, non come attualmente dalle ore 9 alle ore 10:30. Richiediamo inoltre all’amministrazione uno studio di nuovi stalli di sosta per il carico e lo scarico in prossimità di tali negozi all’interno delle aree pedonali, come sancito da regolamenti AUSL, in modo da non far alterare o deperire la merce in consegna facendo un lungo tragitto da parte di corrieri.

Importante è che ci siano le stesse regole e vantaggi per tutti gli esercenti e le categorie di commercianti del centro storico. Riteniamo che l’attuale orario dalle 9 non tenga conto delle minime esigenze di approvvigionamento di bar e negozi alimentari principalmente ma anche di diversa merceologia . Dalle ore 9 del mattino i negozi dovrebbero iniziare a ricevere i clienti piuttosto che merci di corrieri”.

 Comitato Parma In Centro

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *