7 Marzo 2019

Parma In Centro: “Centro storico fatto di pizza, birra e tramezzini”

Parma In Centro: “Centro storico fatto di pizza, birra e tramezzini”

“Un residente su 4 è straniero e i ristoranti tradizionali vengono sostituiti dai venditori di kebab”.


I lavori in via Mazzini proseguono, ma non tutti si dicono felici e soddisfatti di quanto l’Amministrazione sta facendo nel centro città. I disagi alla viabilità non sono pochi e “ciò che si sta creando è un economia del centro storico a base di pizza, birra e tramezzini. I lavori, inoltre, costeranno altre 700 mila euro interamente pagati dai parmigiani” – spiega il Comitato Parma in Centro.

Un centro che scende i gradini della qualità, quindi, in cui i negozi storici chiudono le saracinesche, le trattorie tipiche parmigiane diminuiscono e i negozi in cui mangiare piatti etnici e veloci aumentano di numero.

Lo stesso Comitato segnala che il quartiere Parma Centro negli ultimi anni si sta caratterizzando per una rapida trasformazione socio-demografica: un residente su 4 è straniero. “Se guardiamo alle fasce più giovani il rapporto è 1 a 3 se non 1 a 2,5 con un incremento vertiginoso negli ultimi 5 anni.

Questo andamento fa si che, per il ben noto meccanismo della domanda e dell’offerta in campo commerciale, i famosi tavolini che dovrebbero essere la nuova opportunità economica del centro storico, secondo la nostra amministrazione, saranno al servizio non di ristoranti e bar tradizionali, ma di kebab e ristoranti etnici” – spiega il Comitato.

Una trasformazione che a chi risiede o lavora nel centro storico di Parma non piace affatto.

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *