17 Marzo 2017

Riferisce al capo le offese sul gruppo Whatsapp e fa licenziare la collega

Riferisce al capo le offese sul gruppo Whatsapp e fa licenziare la collega

Il titolare dell’azienda parmigiana ha optato per l’allontanamento della donna. Colpevole di averlo offeso sulla chat


Qualche parola di troppo sul suo capo è stata decisiva per un’impiegata di un’azienda che è stata licenziata. Le frasi, ritenute offensive e dannose dell’immagine, sono state proferite sul gruppo Whatsapp delle colleghe. Una di loro non le ha gradite e le ha riferite al capo che ha deciso per l’allontanamento della donna dall’impresa.

La responsabile del gesto, piacentina, lavorava in un’azienda di Parma. Dal canto suo, si è difesa affermando che le frasi scappate erano del tutto scherzose e goliardiche e soprattutto affermate su un gruppo privato con quelle che avrebbero dovuto essere sue “amiche”. Scuse che non sono bastate ad evitare il licenziamento.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *