10 Maggio 2018

Cibus Off prosegue con i laboratori per le scuole e cene en plain air

Cibus Off prosegue con i laboratori per le scuole e cene en plain air

Il programma degli eventi di venerdì 11 maggio organizzati sotto i Portici del Grano prenderà l’avvio alle 9 per concludersi alle 20.30

Ancora tre giorni  per Cibus OFF,  il fuorisalone di Parma che apre al grande pubblico il sapore della Food Valley. Anche domani un ricco programma con interessanti tavole rotonde, con la collaborazione dell’Università degli Studi Parma, che si alterneranno a golosi cooking show, prima della grande cena Master of Parma, curata da Academia Barilla.

La cucina della grande dispensa, sotto i Portici del Grano, sarà aperta dalle 10 alle 22, con gli chef del Consorzio Parma Quality Restaurant. Domani si alterneranno ai fornelli gli chef: Enrico Bergonzi (ristorante Al Vedel di Colorno), Francesca Toma (ristorante Il Vecchio Borgo di Borgotaro) e Carduccio Pedretti (ristorante Alle Roncole).

Alle 9.00 Laboratorio con le scuole di Parma, imparare giocando anche a mangiare con “Una gustosa zuppa di sasso e una squisita macedonia di corteccia”  a cura di Giocampus e Madegus.

Alle 11.15 è in programma una tavola rotonda che darà suggerimenti per una alimentazione equilibrata ai numerosi studenti universitari, in particolare a coloro che si sono trasferiti qui per motivi di studio.  “Sopravvivere mantenendo gusto e salute”, un decalogo per lo studente fuori sede con l’obiettivo rendere, il periodo lontano da casa, gradevole e sicuro, fra consigli su come cucinare e su come conservare i cibi. Modera il talk sarà Sergio Ghidini, docente del dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco dell’Università di Parma: “Le attuali politiche di sicurezza alimentare puntano ad un controllo di filiera dai campi alla tavola. Purtroppo, dopo l’acquisto dei generi alimentari, la sicurezza dipende essenzialmente dal consumatore e dalla sua abilità di mettere in pratica corrette prassi igieniche. Eventi quali l’interruzione della catena del freddo o manipolazioni scorrette possono metterlo a rischio di tossinfezioni alimentari”. Ed ecco pronto il vademecum per sentirsi meno soli e soprattutto un po’ più parmigiani.

Alle 12.15 saranno protagoniste le conserve ittiche Delicius con un cooking show che declina la lettera P come pesce in tutte le sue declinazioni, con Matteo Bersellini, chef del ristorante Al Vedel di Colorno.

Alle 18 ancora tanti consigli con una tavola rotonda dedicata ai vantaggi dei legumi nella dieta mediterranea. L’appuntamento, cui seguirà un gustoso aperitivo con tasting a tema, a cura di Academia Barilla, è curato da MasterComet e dall’Università degli Studi di Parma, condotto dalla nutrizionista Lisa Ingrosso.

Alle 20.30 tutti a tavolaAcademia Barilla firma la cena en plein air che sarà curata dagli chef Luca Zanga e Marcello Zaccaria. Un vero viaggio, attraverso i piatti “master of Parma”, nelle tante eccellenze del territorio: gustoso il menu che prevede un antipasto a base diprosciutto di Parma croccante e spuma di burrata su cialda di pane Carasau, mezze maniche con crema di datterino confit, clorofilla al prezzemolo e gamberi rossi al lime. A seguire magatello di vitello cotto a bassa temperatura su verdure croccanti, salsa alla senape e vela di Parmigiano Reggiano, per concludere con mousse al cioccolato fondente con rigatone soffiato farcito di ricotta. Il gusto non ha confini, ma i posti sono limitati: meglio prenotare allo Iat di Piazza Garibaldi, 4 (tel. 0521 218 889).

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *