25 Marzo 2017

Centrodestra si divide sul nome di Laura Cavandoli

Centrodestra si divide sul nome di Laura Cavandoli

Fdi e Fi frenano sul candidato proposto dalla Lega Nord: “non era tra i nominativi unitariamente indicati dalle segreterie provinciali di Fratelli d’Italia, Lega Nord e Forza Italia”. Tutto da rifare?


Il nome circolava da tempo, la candidatura era stata preannunciata dall’arrivo di Matteo Salvini a Salsomaggiore “presto saprete il nome del candidato per Parma”, poi la conferma da Fabio Rainieri, consigliere regionale della Lega Nord: “nel caso non emerga il nome di un civico, la candidatura di Laura Cavandoli è la migliore per noi”.

Tutto fatto dunque? Sembra proprio di si. Perché arriva lo stop di Forza Italia e di Fratelli d’Italia, per i quali non si tratterebbe di una candidatura condivisa. Il comunicato del Coordinamento Provinciale Fdi-AN Parma a nome di Massimo De Matteis è chiaro: “ho il dovere di precisare che l’indicazione dell’amica Laura Cavandoli non può essere data per proposta e ufficialmente accettata da Fratelli d’Italia – AN quale candidata unitaria del centrodestra, semplicemente perché Laura non era tra i nominativi unitariamente indicati dalle segreterie provinciali di Fratelli d’Italia, Lega Nord e Forza Italia per la scelta del candidato sindaco. A nome del direttivo provinciale di Fdi-AN si comunica pertanto che non esiste un assenso di Fratelli d’Italia alla predetta candidatura”.

Laura Cavandoli avvocato di Neviano, responsabile degli Enti Locali della Lega Nord della provincia di Parma è sempre stata molto critica con l’amministrazione uscente: “Non riesco a individuare positività in questa amministrazione che ha permesso alla città di divenire terra di conquista per spacciatori, clandestini e ladri, soprattutto per i furti in appartamento. La sensazione di insicurezza è diffusa in tutti i quartieri”.

Il nome della Cavandoli resta in campo, a questo punto, solo nel caso non si trovi un accordo su un civico. In quest’ipotesi la Lega Nord correrebbe alle amministrative da sola.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *