15 gennaio 2019

Follia nel campionato Juniores, insulti e spintoni fra i genitori

Follia nel campionato Juniores, insulti e spintoni fra i genitori

Durante la sfida fra Marzolara e Fontanellato la situazione sugli spalti si è surriscaldata rendendo necessario l’intervento dei Carabinieri


Un altro increscioso episodio ha macchiato quella che poteva essere una sana e divertente giornata di calcio. Questa volta non si tratta di qualche storia parallela ai più recenti fatti inerenti al razzismo negli stadi della Serie A, bensì di un momento di follia collettiva che si è verificato sugli spalti di una gara di provincia.

Sabato scorso, durante una partita della categoria Juniores a Marzolara (frazione di Calestano) è successo l’impensabile. Mentre sul terreno di gioco il 2-2 fra Marzolara e Fontanellato è passato sotto al di sotto dei radar, non si può dire altrettanto della brutta piega che ha assunto il comportamento dei genitori sugli spalti.

Ad un certo punto, per cause ancora in fase di accertamento, gli adulti che stavano assistendo alla partita hanno iniziato ad insultarsi e a spintonarsi. L’intervento dei Carabinieri è servito a sedare una situazione che, grazie ad una ventata di buon senso collettiva, si era già affievolita.

Quella che doveva essere solo una partita si è trasformata nell’ennesimo episodio disdicevole che con lo sport non ha nulla a che fare.

Che dire, speriamo che i giovani calciatori 18enni non emulino i loro genitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *