21 Febbraio 2017

Bryan, nato senza gambe: chiesta l’archiviazione dell’indagine

Bryan, nato senza gambe: chiesta l’archiviazione dell’indagine

Il bambino è nato il giorno di Natale del 2015. Secondo accertamenti la causa della malformazione è genetica


Dopo poco più di un anno dalla nascita del piccolo Bryan e l’apertura, da parte della procura di Parma, di un’inchiesta per lesioni colpose, viene chiesta – dalla stessa – l’archiviazione. Una consulenza tecnica, infatti, ha considerato la malformazione del piccolo di tipo genetico. Nessun nesso, dunque, tra il problema del bambino e l’operato dei medici che hanno seguito la madre.

Bryan è nato all’ospedale Maggiore, come tanti altri bambini, ma a differenza di questi la sua vita è iniziata diversamente. Bryan è nato senza le gambe, dal ginocchio in giù. A spingere i genitori a far causa all’azienda sanitaria e al ginecologo che aveva seguito la gravidanza, il fatto che durante i nove mesi le ecografie erano sempre risultate a posto.

Oggi – 21 febbraio 2017 – dopo, pare, le dovute indagini, la procura ha chiesto l’archiviazione dell’inchiesta.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *