30 Marzo 2017

Bonatti: società e cinque dirigenti rinviati a giudizio

Bonatti: società e cinque dirigenti rinviati a giudizio

Cooperazione colposa nel delitto doloso il reato contestato per la morte dei tecnici Salvatore Failla e Fausto Piano, avvenuta in Libia il 2 marzo 2016


La procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio di 5 dirigenti della società Bonatti di Parma, nonché della stessa società, in base alla legge sulla responsabilità degli enti, per la morte dei tecnici Salvatore Failla e Fausto Piano, avvenuta in Libia il 2 marzo 2016 durante un trasferimento mentre erano sotto sequestro, con altri due colleghi, da parte di una banda criminale. Cooperazione colposa nel delitto doloso il reato contestato dal pm Sergio Colaiocco.

La richiesta di rinvio a giudizio è stata notificata al presidente della Bonatti Paolo Ghirelli, a 3 componenti il consiglio di amministrazione, al responsabile dell’azienda per la Libia Dennis Morson ed alla stessa società che costruisce impianti oil&gas. Secondo la procura, il sequestro, il 19 luglio 2015, dei quattro tecnici della Bonatti e la morte, il 2 marzo successivo in un conflitto a fuoco tra banditi e forze miliziane, di Failla e Piano, poteva essere evitato se fossero state adottate idonee misure di sicurezza da parte dell’azienda.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *