29 Ottobre 2018

Bomba d’acqua in Appennino, alberi e rocce in mezzo alle strade

Da / 8 mesi fa / Meteo / Nessun commento
Bomba d’acqua in Appennino, alberi e rocce in mezzo alle strade

Le piogge torrenziali degli ultimi giorni hanno causato diversi danni in Val Parma e in Val Taro. A Bedonia un macigno è caduto in mezzo alla strada


L’intera provincia di Parma è stata colpita ieri , domenica 28 ottobre, da piogge torrenziali e da pesanti allagamenti.

La Protezione Civile dell’Emilia Romagna aveva diramato l’allerta arancione per mettere in guardia la popolazione sui possibili disagi causati dal maltempo.

Sul nostro Appennino i danni sono stati ingenti; alberi caduti in mezzo alle carreggiate, smottamenti del terreno, strade e cantine allagate e anche la caduta di alcuni massi.

Per quanto riguarda la situazione di stamattina, lunedì 29 ottobre, si registra l’intervento dei Vigili del Fuoco a Fidenza, in via De Amicis, per la messa in sicurezza di un cavo pericolante.

Nella giornata di ieri un albero, dell’altezza di oltre 15 metri, si è spezzato ed è finito in mezzo alla carreggiata ad Albareto. Al fine di permettere ai Vigili del Fuoco di intervenire, il tratto stradale tra Albareto e Montegroppo è rimasto chiuso al traffico per qualche ora.

Una persona è stata tratta in salvo dopo essere rimasta bloccata in un sottopasso allagato in zona San Rocco.

Infine si registra la caduta di un masso nella zona di Bedonia; il macigno si è staccato da una parete rocciosa per finire sulla carreggiata della strada provinciale Ponteceno-Molino di Anzola.

 

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *