18 Febbraio 2016

Bit. Aeroporto, cresce interesse per Parma +40%. Soprattutto da GB

Bit. Aeroporto, cresce interesse per Parma +40%. Soprattutto da GB

È il risultato di uno studio del sito Momondo, che riguarda 160 Paesi, sull’attenzione degli ultimi tre mesi verso gli scali da parte dei viaggiatori


Il web impazzisce per l’Aeroporto Verdi e così, secondo una recente ricerca presentata alla Borsa Internazionale del Turismo, dal sito internazionale di ricerca sui viaggi Momondo.it, il nostro scalo si è impennato tra quelli guardati negli ultimi tempi. L’aumento è stato del 40%e soprattutto da parte degli inglesi, con un +257% .

Lo studio dal quale viene estrapolato il dato di Parma riguarda l’interesse del turismo internazionale verso l’Emilia Romagna e le sue diverse destinazioni. E a livello regionale complessivamente i dati sono in lieve calo, si tratta di un -1%, e la migliore performance è di Bologna, con un +48% di ricerche voli negli ultimi 120 giorni. Male Rimini.

Parma, come detto, è una meta che viene cercata soprattutto dagli inglesi: aumentano del 40% le ricerche in generale di voli verso Parma, in particolare da connessioni in Gran Bretagna, prima per numero di ricerche, al +257% fra novembre 2015 e gennaio 2016 .

Il motivo di dell’exploit inglese è comunque da collegare con il fatto l’unica tratta internazionale coperta dall’aeroporto Giuseppe Verdi è proprio Parma-Londra. Ma delinea una tendenza a cercare anche scali piccoli su cui appoggiarsi che potrebbe essere estesa qualora si aumentassero i voli.

L’analisi ha preso in esame le ricerche di voli effettuate dagli utenti del sito da circa 160 paesi. Dopo la Gran Bretagna i paesi con il numero maggiore di ricerche sono la Danimarca (+51%) e la Federazione Russa (+10%), nei confronti della regione.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *