27 Aprile 2017

Barometro del Turismo: si studia l’identikit di chi arriva in albergo

Da / 2 anni fa / Città / Nessun commento
Barometro del Turismo: si studia l’identikit di chi arriva in albergo

Si tratta di un sistema di monitoraggio dei flussi turistici che potrà essere installato negli hotel che ne faranno richiesta


E’ stato presentato in Comune il sistema di monitoraggio e di analisi che potrà essere usato dagli alberghi di Parma per raccogliere dati sulla quantità e sulla qualità delle presenze turistiche ricevute durante l’anno. L’accordo per il sistema è stato siglato tra l’Amministrazione e STR Global, la fonte di dati alberghieri molto completa nel suo campo, e RES, che monitora gli indicatori di performance degli alberghi italiani mediante l’analisi un campione di oltre 90.000 camere, distribuite nelle principali città italiane. Le analisi condotte da queste società consistono nella raccolta giornaliera dei dati di occupazione e revenue delle singole strutture alberghiere componenti il campione. I dati raccolti, protetti da una rigida policy che garantisce agli Hotels l’assoluta riservatezza, vengono elaborati e restituiti in forma aggregata

Emio Incerti di Federalberghi di Parma e PromoParma ha espresso grande soddisfazione per l’avvio di questo osservatorio: “ La rilevazione permetterà di performare le aziende alberghiere e di valutare gli impatti economici che sulla città hanno determinati eventi. Ringrazio l’investimento del Comune di Parma su questo fronte.”

Mancava a Parma uno strumento di raccolta dei dati analitici legati al turismo, che permettesse una attenta analisi non solo della quantità ma anche della qualità delle presenze turistiche durante tutto l’anno  – ha dichiarato l’Assessore al Turismo Cristiano Casa -. Grazie alla partnership con STR Global avremmo la possibilità di attuare un sistema di raccolta dati che risulterà decisivo per le strategie di incoming da attuare. Sistema che ci permetterà di fare il punto anche sull’andamento degli eventi che impegnano gli albergatori in modo da pianificarli in maniera più organizzata durante l’intero anno. Ringrazio gli albergatori per la consolidata collaborazione e sono certo che aderiranno all’iniziativa”

Turismo, si cambia. Più Regione e Comuni meno protagonisti

La riforma è legge. Si punta sui brand della Motor, Food e Wellness valley. Sarà costituita una cabina di regia e si ragionerà per “Destinazioni turistiche”. Bonaccini: “Puntiamo ai 50 milioni di turisti”

0 comments

Turismo, dati utilizzati in modo strumentale

In estate la polemica Ascom e Comune. Franchini chiedeva già allora una valutazione qualitativa e non solo quantitativa dei flussi turistici. Adesso interviene la Regione e crea un “Osservatorio”

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *