25 Marzo 2019

Avis, preoccupa il ricambio generazionale. Ci saranno nuovi donatori?

Avis, preoccupa il ricambio generazionale. Ci saranno nuovi donatori?

La provincia di Parma si trova in una situazione di autosufficienza nella raccolta sangue, ma ha registrato un calo di donatori rispetto al passato


Erano presenti quasi tutte le sezioni territoriali e la stragrande maggioranza dei delegati in occasione della 61° Assemblea Provinciale di Parma. Un ‘occasione per fare il punto anche sull’andamento della raccolta di sangue in provincia di Parma, di volontari e donatori. Negli ultimi anni Parma ha vissuto, come dappertutto, un trend negativo sia per numero di donazioni che per numero di donatori, il dato positivo del 2018 è che si è verificato un piccolo colpo di freno alla caduta, non si tratta ancora di segno positivo ma senz’altro di qualcosa che fa essere ottimisti.

La provincia di Parma fino ad ora, in merito alla raccolta di sangue, si trova in una situazione di autosufficienza, anzi, è in grado di andare in soccorso di altre province che in Regione non lo sono. Nella nostra provincia, sono 19.125 i donatori che si sono sottoposti al prelievo nel 2018, in calo rispetto agli anni precedenti. Confortante il dato relativo ai nuovi donatori: 1.209 quelli che sono entrati a far parte dell’Avis lo scorso anno, dato in aumento rispetto al passato ma che ancora non copre i donatori in uscita per motivi sanitari o di raggiunti limiti d’età.

I timori riguardano soprattutto il futuro, manca un sufficiente ricambio generazionale sia a livello di classe dirigente in Associazione, sia in merito a nuovi donatori. Continuando il trend negativo fra 10-15 anni questa autosufficienza potrebbe essere compromessa.

Per questo motivo l’invito del Presidente Provinciale, insieme a tutto l’Esecutivo, a lavorare sulle giovani generazioni. – Oggi i giovani fanno un volontariato “mordi e fuggi”. Noi forse respingiamo questa forma di avvicinamento all’attività associativa, – affermaRoberto Pasini – ma invece dovremmo usare questa condizione come un’opportunità di incontro e relazione.- AVIS Provinciale, sempre nella logica di favorire il rapporto con le giovani generazioni, si è dotata dei mezzi di comunicazione loro più affini. Accanto al sito internet, da gennaio di quest’anno è stata aperta la pagina Facebook ed il canale YouTube da cui è possibile scaricare diversi materiali audiovisivi.

Il Presidente AVIS della regione Emilia Romagna, Maurizio Pirazzoli, ha portato i dati regionali secondo i quali anche la regione Emilia Romagna vive una situazione di autosufficienza in termini di raccolta ed utilizzo del sangue, anzi a livello nazionale è una delle più virtuose, in grado di andare in soccorso di altre regioni che invece vivono situazioni di difficoltà e carenza.

I contatti di Avis sono: telefono: 0521 981385 sito web: https://parma.avisemiliaromagna.it/ Facebookwww.facebook.com/avisprovincialeparma/

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *