24 Ottobre 2017

Asilo La Locomotiva: più verde e meno consumi

Asilo La Locomotiva: più verde e meno consumi

Efficientamento energetico e area verde attrezzata, per la scuola che lo scorso anno è stata oggetto di un primo intervento di miglioramento sismico


Finiti i lavori di ristrutturazione della scuola dell’infanzia La Locomotiva di via Malvisi 1/A. “L’impegno economico per gli interventi condotti alla scuola La Locomotiva – ha detto l’assessore ai Lavori pubblici Michele Alinovi – rispecchiano la linea programmatica che questa Amministrazione ha voluto e sta portando avanti sul comparto scolastico, ovvero: messa in sicurezza, efficientamento energetico e sistemazione delle aree verdi per un miglioramento del decoro. Il tutto cercando di non creare disagio ai bambini e alle famiglie e quindi senza intervenire nei periodi scolastici”.

“Dopo i vari interventi – ha sottolineato l’assessora ad Educazione e Inclusione Ines Seletti – la scuola La Locomotiva si presenta ora completamente migliorata, dal punto di vista della sicurezza, dell’impatto ambientale e inoltre nell’aspetto della fruibilità per i bambini, che possono godere di aree verdi e aree gioco rinnovate e abbellite”.

Questo ha significato nel corso del 2016 la realizzazione di un primo intervento di miglioramento sismico per un impegno economico di 600 mila euro, che ha garantito il raggiungimento di un grado di miglioramento delle condizioni dell’edificio in caso di azioni sismiche complessivo del 60%, con i corpi aule che raggiungono quasi il 100% dell’adeguamento sismico. Questo è stato reso possibile attraverso la realizzazione di giunti strutturali su due corpi dell’edificio con lo scopo di regolarizzare la forma in pianta del fabbricato e migliorarne conseguentemente il comportamento sismico e attraverso la sostituzione delle originarie coperture anni 70’ a quattro falde su muretti a gelosia, con una struttura leggera in carpenteria metallica e sovrastante lamiera grecata.

Inoltre, sempre sulla copertura della parte centrale, è stata inserita una soletta in calcestruzzo, alleggerito opportunamente, collegata ai solai sottostanti mediante connettori e adesivi epossidici e sono stati realizzati, lungo il perimetro esterno dell’edificio, diversi setti in cemento armato opportunamente collegati alle travi del fabbricato, con la funzione di assorbire quota parte dell’azione sismica e diminuire conseguentemente lo stato di sollecitazione degli elementi attualmente resistenti.

A febbraio 2017 sono stati completati gli interventi di riqualificazione dell’area a verde per un investimento di 137 mila euro, che hanno visto la sistemazione di tutte le aree verdi ed i camminamenti pedonali di collegamento tra le sezioni con la creazione di nuove aree gioco per i bambini, in modo da restituire all’utenza un’area completamente rinnovata con nuovi spazi giochi per i bambini. Sono stati infatti rifatti i percorsi pedonali di collegamento tra le tre sezioni e le aree gioco con pavimentazione colorata, a cui si aggiungono due aree pavimentate sul retro del fabbricato, che possono essere utilizzate come vere e proprie aule all’aperto.

Sono state realizzate, poi, due aree dedicate ai giochi, la prima posta sul fronte del fabbricato, la seconda posta sul lato del fabbricato, entrambe caratterizzate dalla presenza di pavimentazione del tipo anti trauma. Il nuovo giardino è dotato di impianto di irrigazione automatico. Lungo tutto il perimetro della scuola è stata piantata una siepe, sostituita l’illuminazione nell’ingresso principale e riverniciata la cancellata.

Infine nel corso dell’estate sono stati compiuti gli interventi di completamento dell’efficientamento energetico dell’edificio, che con la nuova copertura ad elevate prestazioni di isolamento termico, ha visto un ultimo passo di rinnovo complessivo dell’edificio tramite la realizzazione dell’isolamento con sistema “ a cappotto” delle pareti esterne con pannelli di EPS spessore 12 cm, compreso i cornicioni, la sostituzione di tutti i serramenti, con nuovi in alluminio a taglio termico per un investimento di ulteriori 254 mila euro, che consente un risparmio energetico generale pari al 55,5%, tradotto in una riduzione dai 20.000 mc di gas impiegati per riscaldare l’edificio prima dell’intervento a 9.000 mc necessari a seguito dei lavori di coibentazione termica.

Ulteriori interventi realizzati sempre con quest’ultimo stralcio di lavori hanno riguardato l’inserimento di un controsoffitto acustico nelle sezioni, in grado di migliorare il comfort acustico degli ambienti, il rifacimento del percorso pedonale d’ingresso con eliminazione dei gradini e la realizzazione di un’unica rampa per persone abili e persone con difficoltà motorie, la sostituzione di tutte le lampade esterne con nuovo sistema a led e l’inserimento di un impianto di condizionamento della zona sonno.

In conclusione il rinnovamento della scuola materna “ La Locomotiva” realizzata negli anni ’70 ha visto un investimento complessivo di 991 mila euro, un miglioramento sismico complessivo del 60% (comparto sezioni circa 100% dell’adeguamento sismico) ed un risparmio energetico pari al 55,5% ovvero di circa 11.000 mc di metano all’anno.

I lavori sono stati condotti da Parma Infrastrutture Spa grazie ai tecnici Marco Ferrari (responsabile dei lavori) e Sara Malori e Davide Bottazzi (che hanno partecipato alla progettazione e direzione degli interventi).

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *