3 Novembre 2015

Asili, il Comune sbaglia e lascia i bimbi al freddo

Asili, il Comune sbaglia e lascia i bimbi al freddo

Pellacini segnala l’incredibile errore dell’Amministrazione: lunedì 2, materne al freddo. Scintille tra Pizzarotti e Dall’Olio: “Perché i vigili a controllarci alla nostra manifestazione a San leonardo”. Il sindaco: “Porti le pezze giustificative delle sue illazioni”. Ghiretti: “Ma quando ci presenta il Dg, ci sono dei problemi?”


“Ma il 2 novembre è festa oppure no?”, nel dubbio il Comune spegne il riscaldamento e lascia i bambini degli asili al freddo. È la denuncia che ha fatto Pellacini in consiglio comunale che ha chiesto come possa amministrare una città chi non sa neppure se deve accendere il riscaldamento oppure no nelle proprie scuole. Ha inoltre chiesto chiarimenti e un’indagine di come ciò possa essere accaduto. Il Comune continua a dimostrare una preoccupante scarsa attenzione al mondo dell’infanzia e a quello che succede nei suoi asili. “Dobbiamo solo ringraziare che quella di ieri sia stata una giornata non particolarmente fredda e che il clima sia stato clemente con i nostri bambini”.

Scintille tra Pizzarotti e Dall’Olio, quest’ultimo chiede perché l’assessore Casa abbia mandato due vigili a controllare “pericolosi consiglieri che svolgevano una passeggiata nel Parco del Naviglio in quartiere San Leonardo durante la manifestazione del Pd. Ai vigili si sono poi aggiunti anche due carabinieri”. Il Sindaco risponde criticando Dall’Olio e dicendo che è impossibile che sia vero quello che ha affermato. E poi si scalda: “Porti le pezze giustificative delle sue illazioni”

Ghiretti invece chiede chiarimento sul motivo per cui dopo due mesi non sia stato presentato in consiglio comunale il Direttore Generale Giorgi, alludendo al fatto che la presentazione ufficiale non sia avvenuta perché alcune voci su problemi relativi alla sua nomina non siano prive di fondamento. “Io ogni volta glielo chiedo e glielo chiederò, lei ha replicato in passato che non si fa dettare l’agenda da me, ma forse due mesi di attesa sono sufficienti ed è ora che lei ci presenti ufficialmente il Direttore Generale. O ci sono degli impedimenti di cui non non siamo al corrente?”.

Il consigliere Nuzzo M5S critica duramente il comportamento dell’Amministrazione sul referendum abrogativo senza quorum. Pizzarotti non risponde sul tema, ma critica Nuzzo e i suoi interventi che hanno, a suo parere, ormai stancato tutti. Il consigliere del M5S si rammarica di questo comportamento

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *