31 Agosto 2016

Asili: Ritardi nei lavori per Alice, Locomotiva e Zucchero Filato

Asili: Ritardi nei lavori per Alice, Locomotiva e Zucchero Filato

Ghiretti (PU): “Inserimenti per 36 nuovi bambini a metà ottobre”. Niente cortile per lo Zucchero Filato e bimbi al caldo. Solo pochi giorni fa la Paci: “Tutto a posto”. Il Comitato Per fare un bambino.. “


“Alice, Locomotiva, Zucchero filato: alla fine qualche disagio c’蔑, commenta così, con amarezza il Comitato Per fare un bambino ci vuole un asilo  sulla propria pagina fb. Il disagio più grande riguarda i bambini del Locomotiva, costretti a trasferirsi a 3 km di distanza, presso l’Abracadabra (l’asilo colpito dall’alluvione e rimasto inagibile per molti mesi),  il nido Zucchero filato dovrà convivere con i lavori nel giardino e i bambini non potranno uscire, dovendo rimanere al caldo in quest’ultimo scorcio d’estate. Per quel che riguarda l’Alice, ancora non si hanno notizie certe, e questo per certi versi amareggia ancora di più.

Si rimane sempre sorpresi da come il Comune tratti i servizi educativi, per i quali i genitori sono chiamati a contribuire in modo considerevole, con rette che raggiungono i 650 euro al mese, molto più alte di Reggio Emilia e Modena (che a Parma raggiungono anche i 3mila euro in più all’anno per i genitori con due figli) e agli di 200 posti e parecchie centinaia di migliaia di euro in bilancio in questi ultimi anni di amministrazione, sembra quasi che questo sindaco non comprenda l’importanza del welfare in una città.

Per Ghiretti di Parma Unita non è un problema relativo solo agli asili: “In edilizia gli imprevisti non sono un’eccezione ma pur concedendo questa attenuante bisogna dire che quando il Comune programma qualche intervento lo sforamento dei tempi di consegna è ormai diventato una regola”. E il problema più grande sarà che per alcuni genitori verrà meno un mese e mezzo di asilo: “Perché i ritardi provocheranno inserimenti per 36 nuovi bambini che slitteranno a metà ottobre”

Questa la nota completa del Comitato per Fare un bambino ci vuole un Asilo: “Come avevamo detto negli scorsi giorni i lavori di ristrutturazione antisismica e di miglioria termiche delle strutture scolastiche Alice, Locomotiva e Zucchero filato sono andati oltre il previsto, per cui i genitori sono stati informati delle conseguenze: il nido Zucchero filato avrà il giardino ancora inagibile per qualche giorno, il rush finale cui abbiamo assistito (lavori che si protraevano fino alle 20 di sera) ha consentito di limitare i disagi e sopratutto di consentire la riapertura regolare, domattina; alla scuola d’infanzia Locomotiva, gli insegnanti ed i suoi bambini (circa 50) saranno spostati presso la struttura Abracadabra (via Stirone, circa 3 km di distanza da via Malvisi) per almeno una settimana in attesa del completamento dei lavori di adeguamento interni alla struttura; come conseguenza, gli inserimenti dei 36 nuovi bambini partiranno in ritardo e si protrarranno indicativamente fino a meta’ ottobre (per gli ultimi genitori piu’ sfortunati……);  per quanto riguarda la scuola Alice non abbiamo notizie chiare, immaginiamo quindi che domani la riapertura sia regolare senza intoppi”.

“A questo punto i disagi saranno inevitabili per le famiglie coinvolte, la speranza è che almeno si tratti di lavori fatti a regola d’arte; un conto è andare un po’ lunghi con i tempi di consegna, un’altro è dover riaprire un cantiere dopo qualche mese perché si è andati di fretta – conclude Ghiretti – In questo senso qualche rassicurazione da parte dell’assessore Alinovi sarebbe più che auspicabile, unita magari a qualche spiegazione sul perché ancora una volta il rispetto dei tempi di consegna di un cantiere sembrano essere poco più che un optional”.

“A di la’ dei disagi sarebbe opportuno avere conferma della corretta esecuzione dei lavori, visto che si parla di migliorie antisismiche: apprezziamo lo sforzo di questa amministrazione relativa alle strutture comunali ed al loro adeguamento alle normative nazionali ma una comunicazione dell’assessorato ai lavori pubblici spazzerebbe via ogni dubbio a riguardo”, si allinea il Comitato.

 

Asili, lavori non finiti: ancora bambini spostati

Nonostante le recenti rassicurazioni della Paci, arrivano le prime conferme: i bambini della Locomotiva per almeno una settimana all’Abracadabra

0 comments

Asili, molti sono ancora un cantiere aperto. Appello ad Alinovi

Per fare un bambino ci vuole un asilo: “Ci appelliamo alla intelligenza ed al senso del dovere dell’assessore ai lavori pubblici Alinovi: è tutto sotto controllo??”

0 comments

Asili: con 2 figli a Parma 3mila euro in più rispetto a Reggio o Modena

Rispetto a Modena 1250 euro all’anno in più per la materna e 1500 per il nido. A Reggio le rette sono più basse di 500 euro all’anno per la materna e 1100 per il nido. Pd: “Le iscrizioni calano, perché le rette sono troppo care”

0 comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *