6 febbraio 2018

Arrestato per aver picchiato la compagna davanti al figlio

Arrestato per aver picchiato la compagna davanti al figlio

L’uomo, in preda ad un raptus, ha sfondato la porta dell’abitazione e ha iniziato a percuoterla. La donna è riuscita a rifugiarsi in casa dei vicini che avevano già chiamato la Polizia


Un uomo è stato arrestato per aver picchiato la sua compagna davanti al figlio di otto anni.

É successo nel centro storico dove l’uomo, in preda ad un raptus di follia, ha sfondato la porta di ingresso ed è entrato nell’appartamento della donna, iniziando a percuoterla e a colpirla con violenza sotto agli occhi del bambino. Approfittando di un momento di distrazione dell’uomo, è riuscita a sfuggirgli e a rifugiarsi nell’abitazione dei vicini i quali, avvertiti i rumori e le grida provenienti dal piano di sopra, hanno prontamente contattato la Polizia.

Giunte sul posto, le autorità sono riuscite a bloccare l’uomo, in un evidente stato di alterazione, mentre scendeva le scale condominiali e lo hanno arrestato.

La donna, che ha riportato tumefazioni al corpo e al volto, è stata trasportata dal 118 presso l’Ospedale Maggiore di Parma, dove le sue ferite sono state giudicate guaribili in 15 giorni. Il bambino, fortunatamente, non ha riportato lesioni fisiche, ma è apparso molto scosso a causa della forte scena a cui ha assistito.

L’uomo, invece, si trova nel carcere di via Burla dove è rinchiuso con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni, con l’aggravante di averli perpetrati sotto gli occhi di un minore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *