3 Settembre 2019

Appalto per il trasporto pubblico pilotato. Sono 11 gli indagati

Appalto per il trasporto pubblico pilotato. Sono 11 gli indagati

Tra le accuse spuntano turbativa d’asta, falso ideologico e materiale, corruzione fra privati e rivelazione di documenti segreti


La Procura di Parma sostiene che la gara d’appalto per il trasporto pubblico locale sia stata pilotata e volta a favorire la vittoria di Busitalia-Autoguidovie, a cui è inoltre contestata la violazione della legge sul controllo amministrativo della società. Come ben sappiamo, la gara fu poi annullata dal Tar e dal Consiglio di Stato dopo il ricorso di Tep.

Nell’avviso di conclusione delle indagini, risultano 11 le persone indagate: Mauro Piazza (ex dirigente di Tep Service), Daniele Diaz (manager Gruppo Fs), Raimondo Brizzi Albertelli (dg di Smtp), Pierdomenico Belli (ex amministratore unico di Smtp società che aveva bandito la gara), Ezio Castagna, Stefano Cerchier, Stefano Rossi (ad del Gruppo Fs), Francesco Pellegrino, Marco Allegrini, Renato Mazzoncini (ex ad del Gruppo Fs) e Natalia Ranza (consigliera delegata di Autoguidovie). A tutti è iscritta l’accusa di turbativa d’asta; mentre per altri figurano anche le accuse di falso ideologico e materiale, corruzione fra privati e rivelazione di documenti segreti.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *