7 Gennaio 2016

Amazon verso l’Aeroporto Verdi di Parma

Amazon verso l’Aeroporto Verdi di Parma

Una nuova opportunità per lo scalo parmigiano, grazie alla vicinanza al polo logistico piacentino del colosso americano


Chi ormai non conosce Amazon? Il colosso dell’e-commerce, la multinazionale che offre la più grande selezione di prodotti disponibili online al mondo, ha preso piede in Italia a partire dal 2010 e, l’anno successivo, è stato aperto il suo primo centro di distribuzione nella nostra penisola. Dove? A circa 80 km da Parma, esattamente a Castel San Giovanni (PC), unica sede, in Italia, con 86.000 mq di magazzini e circa 600 dipendenti. La sede piacentina fa parte del network dei centri di distribuzione oggi presenti in Regno Unito, Francia e Germania, a partire dai quali vengono spediti prodotti in tutti i Paesi europei.

Così, arriva una nuova speranza per l’Aeroporto Giuseppe Verdi di Parma: Amazon potrebbe essere attratto, secondo il sito di logistica e trasporti “Cargo Facts“, dalla sua posizione geografica. Parma, infatti, è sede dello scalo aeroportuale più vicino al polo Amazon di Piacenza, di conseguenza potrebbe essere utile per voli cargo carichi di merci destinate alle piattaforme logistiche del colosso americano.

Sempre secondo “Cargo Facts”, Amazon intenderebbe utilizzare anche gli aeroporti di Wroclaw, in Polonia, Doncaster, in Gran Bretagna, e Kassel in Germania, tutti vicini ai poli logistici. Anche la Spagna, con l’aeroporto di Madrid Barajas potrebbe beneficiare di questa opportunità. I collegamenti avverrebbero tutti i giorni, dal lunedì al sabato. Inoltre, Amazon ricorrerebbe al noleggio con equipaggio di un aereo 737-300F, operato da ASL France e con DB Schenker come fornitore logistico.

Insomma, una nuova prospettiva per il nostro aeroporto, anche se ancora niente di ufficiale.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *