30 Dicembre 2017

Dalla Scuola Racagni un cesto di fonendoscopi all’Ospedale dei Bambini

Dalla Scuola Racagni un cesto di fonendoscopi all’Ospedale dei Bambini

Quest’anno le classi 2° A, B e C hanno “riconvertito” il regalo alle maestre in un dono prezioso per i pazienti della pediatria d’urgenza


Un gesto di solidarietà quello compiuto da un gruppo di alunni della scuola Racagni. In accordo con i loro genitori e con gli insegnanti, i ragazzi delle seconde elementari delle sezioni A, B e C hanno deciso di destinare all’Ospedale dei Bambini “Pietro Barilla” la somma tradizionalmente utilizzata a fine anno per il regalo alle maestre e hanno pensato, in particolare, al Pronto soccorso pediatrico che ogni giorno assiste dai 50 ai 60 bambini loro coetanei.

La loro generosità ha permesso al rappresentante di classe, Pierluigi Babarelli, di acquistare 30 fonendoscopi per il personale infermieristico e 2 manicotti per misurare la pressione arteriosa pediatrica. Il fonendoscopio è uno strumento simile allo stetoscopio ma che consente una diagnosi più dettagliata. Se quest’ultimo viene utilizzato per l’auscultazione del torace, il fonendoscopio viene usato per l’auscultazione dei visceri in generale.

Strumenti di uso quotidiano al Pronto soccorso pediatrico e il “cesto natalizio” è stato consegnato alla coordinatrice infermieristica del reparto Giuseppina Nicosia che ha ringraziato di cuore gli alunni della Racagni, gli insegnanti e i genitori tutti per l’attenzione dimostrata nel confronti della Pediatria d’urgenza. Con lei il dottor Icilio Dodi, direttore della Pediatria generale e d’urgenza.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *