29 maggio 2017

Alfieri: “I giovani saranno al centro del mio progetto di città”

Alfieri: “I giovani saranno al centro del mio progetto di città”

“Nemici dei ragazzi sono il vuoto e la noia, che si combattono col lavoro, lo studio, ma anche col divertimento”


“I giovani sono una delle mie priorità, credo che vadano sostenuti e orientati, saranno il centro della città di domani, il nostro futuro – ha spiegato Luigi Alfieri candidato della lista civica Alfieri per Parma.

Come dice Papa Francesco “tutti siamo invitati a uscire dalla propria comodità e avere il coraggio di raggiungere le periferie che hanno bisogno della luce del Vangelo” e come mi è stato ricordato in un recente incontro la “politica in uscita deve essere capace di raggiungere la comunità andando verso le periferie dell’uomo verso quelle zone di confine di marginalità dove la comunità sperimenta le sofferenze della vita.

Fra queste periferie, secondo me, c’è ne è una che va affrontata il più presto possibile ed è quella del disagio giovanile che ha raggiunto anche a Parma livelli preoccupanti. Sono molte le testimonianze di ciò, anche recentissime: dalla devastazione del liceo Sanvitale, alle baby gang di via Mazzini, al bullismo nelle scuole. Senza dimenticare gli episodi di tossicodipendenza che coinvolgono anche, ma non solo, i giovani.

Nemici dei ragazzi sono il vuoto e la noia che si combattono con lo studio, il lavoro ma pure con il divertimento, perché anche dal divertimento si apprende la bellezza del vivere. I ragazzi devono avere dei sogni e degli strumenti per realizzarli. Per questo nel mio programma prevedo di sostenere i ragazzi anche nelle loro difficoltà economiche che sono purtroppo estremamente evidenti in questa città che non offre forme di svago e intrattenimento gratuito.

Fra i progetti più ambiziosi del mio programma c’è quello della creazione di un ‘Centro culturale polivalente’ (sul modello dei kultur house del nord Europa) dove i ragazzi possano leggere, studiare, fare e ascoltare musica e arte e anche divertirsi.

E, se sarò sindaco – ha concluso Alfieri – sosterrò con forza il progetto Oratori della Diocesi di Parma. Il Comune finanzierà questa proposta educativa importante che va avanti da molti anni con successo: un esempio di come si possa coniugare accoglienza, socializzazione e formazione per bambini e ragazzi”.

Alfieri agli altri candidati: “Questo è il mio 335, e il vostro?”

“Credo che il primo cittadino debba essere un esempio e la sua posizione debba essere cristallina”

0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *