24 marzo 2017

Alfieri: “Emergenza sicurezza dev’essere problema prioritario”

Da / 2 anni fa / Città / Nessun commento
Alfieri: “Emergenza sicurezza dev’essere problema prioritario”

Dice la sua il candidato sindaco sull’ondata di crimini: “Ci sono tante cose da fare”


L’emergenza sicurezza ultimamente a Parma sta diventando un problema sempre più importante e diffuso. In merito a ciò si è espresso il candidato sindaco per Parma non ha paura Luigi Alfieri. Ne riportiamo di seguito il comunicato ufficiale rilasciato dal suo ufficio stampa:

“Abbiamo raccolto centinaia e centinaia di persone che hanno condiviso la nostra battaglia, è nato un movimento spontaneo, abbiamo organizzato due camminate la primavera scorsa il 31 marzo (300 partecipanti) e il 27 aprile (500 partecipanti) nel quartiere San Leonardo e nell’Oltretorrente, siamo stati ricevuti alla Camera dei Deputati per presentare il nostro instant book, nel corso del convegno “Urban security: il caso Parma.

Sicuramente questi eventi hanno sensibilizzato sia il mondo politico che amministrativo. Così come ha avuto effetto il continuo lavoro fatto sui social per sensibilizzare l’opinione pubblica e fare in modo che la gente non accetti con rassegnazione spaccio, furti, scippi e truffe. Se un tempo eravamo in compagnia di pochi a trattare l’argomento oggi invece è diventato il cavallo di battaglia di tutti i candidati sindaco, il tema cruciale della campagna.

Personalmente ritengo che siano tante le cose da fare per contrastare il problema: dall’introduzione della polizia predittiva a un diverso impiego della polizia municipale, dall’aumento dell’illuminazione in città, all’impiego dei pensionati dei corpi di polizia ma credo che la principale arma di difesa contro il crimine urbano sia la bellezza. Il degrado genera illegalità e comportamenti criminali, mentre la bellezza, sotto forma di decoro urbano, genera sicurezza. I problemi dei quartieri – conclude Alfieri – si risolvono portando la vita nelle strade”.

  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *