11 Luglio 2016

Alfieri: “Se Dall’Olio sarà candidato sindaco, mi candido anch’io”

Alfieri: “Se Dall’Olio sarà candidato sindaco, mi candido anch’io”

Il fondatore di Parma non ha paura: “Non lascerò la città nelle sue mani”


 

In risposta a un’intervista rilasciata da Nicola Dall’Olio a Repubblica Parma, Luigi Alfieri si lascia andare a un’analisi delle parole del capogruppo Pd, puntualizzando il ruolo, la funzione e gli obiettivi di Parma non ho paura, il movimento da lui stesso fondato. “Parma non ha paura, che raccoglie supporter di varie tendenze politiche, non ha mai manifestato l’idea di scendere in campo alle amministrative – spiega –. Nessuno ha mai detto che sia un soggetto politico di tipo partitico. Sono io che ho detto: potrei candidarmi. Ma come persona, e non come fondatore del comitato. Dall’Olio può stare tranquillo. Parma non ha paura non è in campo e probabilmente non lo sarà mai; è un comitato e non un partito. Vuole fare pressione per avere una città più sicura e decorosa, non governare”.Alfieri dunque precisa che potrebbe partecipare alle elezioni con una lista civica indipendente da qualsiasi partito. “Un fatto è certo – assicura –: se Nicola Dall’Olio sarà il candidato designato dalle primarie io correrò da sindaco. Non lascerò Parma nelle sue mani. Gli chiederò conto di come ha fatto opposizione. E dovrà dare molte spiegazioni, anche su casi recenti, come la nomina di Olivieri in Ates. Su questo può contare… poi ci conteremo”.

Dall’Olio, infatti, nell’intervista ha dichiarato di aver preso in considerazione la possibilità di scendere in campo alle primarie del Pd: “Sto valutando con le persone che mi hanno sostenuto ed accompagnato in questi anni – ha precisato –. Si dovranno candidare le persone che più e meglio possono raccogliere consenso nell’elettorato del centrosinistra e farsi interpreti di un progetto comune vincente”.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *