3 Marzo 2016

AL WOPA LA “CITTÀ POSSIBILE”

Da / 3 anni fa / Il fatto / Nessun commento
AL WOPA LA “CITTÀ  POSSIBILE”

Venti persone che, in sette minuti ciascuna e attraverso una parola-chiave, racconteranno come potrebbe cambiare Parma


Sabato 5 marzo alle 15.30, al Workout Pasubio (via Palermo 6), i comitati locali di Possibile, il partito guidato da Pippo Civati, promuovono un incontro che avvia il percorso verso le prossime amministrative. L’appuntamento, dal titolo “La città possibile. Visioni ed esperienze per Parma 2017 ed oltre”, sarà caratterizzato dall’ascolto di venti persone che, in sette minuti ciascuna e attraverso una parola-chiave, racconteranno come potrebbe cambiare Parma a partire dalla loro visione, maturata nella riflessione e in azioni di cittadinanza attiva.

Interverranno: Giuseppe Bizzi (consigliere comunale), Elly Schlein (europarlamentare), Paolo Scarpa (ingegnere), Livio Lacchini e Alberto Monteverdi (Per fare un bambino ci vuole un asilo), Ilaria Dall’Olio (cooperatrice sociale), Diego Arneodo (Comitato referendum sui servizi educativi), Aluisi Tosolini (dirigente scolastico), Francesco Camattini (insegnante e musicista), Walter Antonini (Coordinamento per la tutela del welfare), Ruggero Manzotti (Assemblea educatori Parma), Bruno Dal Bon (Università popolare dell’opera di Parma), comitato “Leggere tra le ruspe”, Marco Deriu (sociologo, Università di Parma), Raffaele Zinelli (CartaCanta), Enrico Ottolini (Wwf), Emilio Rossi (Ciac), Oscar Battecca (progetto “Accoglienza in famiglia”), Francesca Monica (Libera), Andrea Saccon (la Sajetta), Marco Boschini (blogger e attivista ambientale).

Per informazioni e contatti: www.parmapossibile.it

 

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *