5 aprile 2017

Al via i lavori per la biblioteca di Alice e il nido Bruco Verde

Al via i lavori per la biblioteca di Alice e il nido Bruco Verde

Via libera della Giunta Comunale ai progetti di rifacimento dei due edifici pubblici nel quartiere Pablo e in via Cuneo. Investimento totale di circa 2,6 milioni di euro


L’Assessorato ai Lavori Pubblici, guidato da Michele Alinovi, è il promotore dei progetto legati alla nuova biblioteca di Alice e del nido d’infanzia Bruco Verde ai quali è stato dato il via libera questa mattina per l’inizio dei lavori.

La biblioteca, il cui costo sarà di circa 2 milioni di euro, vede il proprio fabbricato inserito posto all’interno di un’area verde pubblica denominata Parco Golese. L’area di intervento si sviluppa su di una superficie complessiva paria 3.325 metri quadrati. Il fabbricato di nuova costruzione occupa una superficie di 675 metri quadrati. Le dimensioni di sviluppo del volume sono 4.250 metri cubi. La superficie destinata alla biblioteca e ai relativi servizi è distribuita su un unico livello a piano terra. L’ingresso è dotato di un doppio volume caratterizzato in sommità dalla presenza di una copertura con pannelli fotovoltaici. La struttura sarà caratterizzata da una sala principale ed avrà la particolarità di essere ampiamente illuminata, a questo si aggiunge la ventilazione naturale degli ambienti. La struttura sarà realizzata mediante un telaio, travi e pilastri in legno microlamellare di faggio, la copertura consiste in travi reticolari sempre in microlamellare a vista.

Ammontano invece a circa 544mila euro i fondi stanziati dal Comune per dare seguito ai lavori di miglioramento sismico del nido d’infanzia Bruco Verde. L’assessorato ai lavori pubblici ha infatti promosso questo tipo di intervento che si inserisce nei numerosi già attuati in diverse scuole comunali e che ha già visto l’asilo in questione oggetto di alcuni interventi negli ultimi anni, tra cui la manutenzione straordinaria della copertura, dell’impianto elettrico e l’adeguamento alla normativa antincendio

Il progetto è finalizzato alla eliminazione di eventuali comportamenti labili del sistema di appoggio tra pannelli prefabbricati perimetrali e strutture di copertura e travi e all’apporto degli interventi necessari per contrastare le azioni sismiche con azioni significative e complesse sull’intera struttura. L’intervento è stato concepito in due stralci, il primo a partire è quello volto a migliorare il comportamento dell’edificio dal punto di vista sismico, mentre il secondo stralcio prevede il completamento di quanto messo in atto con il primo stralcio di lavori. Verranno migliorate le prestazioni termiche dell’edificio, mediante coibentazione delle pareti ed inserimento di serramenti maggiormente performanti. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *