21 Gennaio 2019

Airbnb a Parma: dal primo marzo chi lo usa paga l’imposta di soggiorno

Airbnb a Parma: dal primo marzo chi lo usa paga l’imposta di soggiorno

Il Comune ha siglato un accordo con la piattaforma di prenotazioni


Novità in vista per chi utilizza la piattaforma di prenotazione Airbnb a Parma. Dal primo marzo, infatti, chi deciderà di utilizzare questo modo per cercare un alloggio nella nostra città, dovrà versare l’imposta di soggiorno. Il Comune di Parma ha siglato un accordo col colosso internazionale, volto a contrastare il fenomeno dell’abusivismo nelle attività extraalberghiere. La riscossione avverrà telematicamente.

La sigla dell’accordo fa seguito ad una delibera della Giunta di qualche mese fa, con l’amministrazione che mira ad incassare una cifra intorno ai 100mila euro. Per chi non lo sapesse, Airbnb è un portale online che mette in contatto persone in cerca di un alloggio o di una camera per brevi periodi, con persone che dispongono di uno spazio extra da affittare, generalmente privati.

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *