14 Gennaio 2018

AIDS, un’emergenza che non è ancora risolta. La puntata di Informasalute


In Italia, sono state 3.451 le nuove diagnosi di infezione da HIV nel 2016, in prevalenza nella fasce d’età 25-29 anni 


In Italia, sono state 3.451 le nuove diagnosi di infezione da HIV nel 2016, in prevalenza nella fasce d’età 25-29 anni. Nonostante il lieve calo rispetto agli anni passati e alla disponibilità di una cura, la lotta all’AIDS non è affatto finita.

E’ importante continuare a parlarne perché una corretta informazione  può fare davvero la differenza. Per questo, anche quest’anno, in occasione della giornata di lotta all’AIDS che si celebra in tutto il mondo il primo dicembre, i servizi di Azienda USL e Azienda Ospedaliero-Universitaria hanno organizzato alcune iniziative in città e non solo, per tenere alta l’attenzione sull’importanza della prevenzione e diagnosi precoce, dedicando al tema dell’Aids una puntata di Informasalute (clicca sul video per guardarla). 

 LA MALATTIA L’Hiv è il virus dell’immunodeficienza umana. Attacca alcune cellule del sistema immunitario indebolendo progressivamente le naturali capacità di difesa. Se non trattato, può comportare una grave compromissione del sistema immunitario, l’insorgenza di infezioni e tumori. Nel mondo, si contano circa 2 milioni di nuovi casi di AIDS all’anno. Nel nostro Paese e in Emilia-Romagna, oltre il 90% delle nuove infezioni (circa 4.000 all’anno) riconoscono come via di trasmissione il comportamento sessuale non protetto (etero o omo), circa il 4% è contratto attraverso la tossicodipendenza. Delle nuove diagnosi, oltre il 40% si riscontrano in  soggetti definiti come “late presenters”, ossia che arrivano alla diagnosi tardivamente, quando il  sistema immunitario può essere già stato compromesso, rendendo l’inizio delle cure più difficile e problematico e quando è possibile che l’infezione sia stata trasmessa ai partners.

 NON ABBASSARE LA GUARDIA. Nonostante le terapie antiretrovirali introdotte dal  1996 abbiano determinato l’immediato crollo delle diagnosi di AIDS e della mortalità, restituendo alle persone con Hiv un’aspettativa di vita paragonabile a quella della popolazione generale, l’AIDS è una malattia ancora presente. Molti credono che l’Hiv riguardi solo alcune persone (omosessuali, prostitute, tossicodipendenti), le loro scelte e i loro stili di vita, ma l’Hiv riguarda chiunque abbia una vita sessuale attiva. Il fatto che il rapporto sessuale avvenga tra persone dello stesso sesso o di sesso diverso, o che sia più o meno occasionale, non cambia nulla: l’Hiv è un virus a trasmissione sessuale e questa è di gran lunga la modalità d’infezione più diffusa.

Per prenotare il test gratuito e in anonimato chiamare il numero gratuito 800.856.080, per informazioni consultare i siti www.helpaids.it; www.ausl.pr.it; www.ao.pr.it . E’ consigliata la prenotazione.

Da / 2 anni fa / Salute /

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *