21 Ottobre 2019

Aeroporto Verdi, il nuovo collegamento Parma-Tirana

Da / 4 settimane fa / Città / Nessun commento
Aeroporto Verdi, il nuovo collegamento Parma-Tirana

Dalla prima settimana di dicembre due voli a settimana per l’Albania. Fra i progetti futuri Kiev e -probabilmente- Parigi


Grazie all’accordo tra i soci dell’aeroporto Verdi e la società Ernest Airlines arriva il collegamento verso Tirana, in Albania.

Si potrà raggiungere la nuova destinazione il lunedì ed il venerdì.  Nel corso della mattinata di oggi, 21 ottobre, le novità sono state presentate durante una conferenza stampa.

“Grazie alla lungimiranza degli industriali di Parma -ha esordito il presidente di Sogeap Guido Dalla Rosa Prati–  abbiamo ripreso il possesso dell’aeroporto. Ci saranno sviluppi e rinforzi per l’attività cargo, ma io sono molto convinto che collegare Parma al mondo e favorire i passeggeri, sia essenziale per collegare la nostra città a quelle principali di tutta Europa”

Annuncia inoltre che l’aeroporto verrà chiuso dal 3 al 15 novembre per dare avvio ai primi lavori sulla pista. L’allungamento prenderà forma dal prossimo anno e si stima che i lavori verranno conclusi entro il 2022.

Frederick Wendler, direttore generale di Sogeap dichiara che: “Il volo con destinazione Parigi nasce pensando a Parma 2020. Questa destinazione assume importanza se i nostri aerei arrivano in uno dei due principali aeroporti di Parigi. Bisogna collegare dei voli intercontinentali, finire su aeroporti secondari non sarebbe per noi un vantaggio considerevole”.

“Ringrazio l’aeroporto di Parma per questa opportunità – ha sottolineato il presidente di Ernest aviation. Abbiamo aperto la prima rotta tra Italia e Albania, il volo Parma-Tirana. L’Albania oggi non è solo un mercato etnico, ma anche una destinazione turistica importante. Ci saranno due voli a settimana, lunedì e venerdì, siamo la compagnia numero uno tra Italia e Ucraina, spero di tornare presto a Parma per annunciare nuove tratte”.

“Vogliamo allungare la pista e adeguarla -ha dichiarato  Frederick Wendler, direttore generale di Sogeap. Ci saranno 120 metri di pista in più già dal mese di dicembre, totalmente fruibile e utilizzabile. Con l’allungamento della pista il piano progettuale andrà avanti: il team del Ministero dell’Ambiente ha già dato il suo ok al progetto, che si concluderà entro il 2020. Parma è in una posizione perfetta per poter pensare a un ampliamento delle destinazioni per i voli passeggeri. Ci saranno treni ad alta velocità che porteranno per otto volte al giorno passeggeri da Parma a Milano e questi significa che l’aeroporto avrà futuro. Con l’aumento di capitale potrebbe esserci un grande lavoro”.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *