22 Giugno 2017

Accolto l’appello di Anmic, Pizzarotti e Scarpa in carrozzina

Accolto l’appello di Anmic, Pizzarotti e Scarpa in carrozzina

Obiettivo testare se la città è a misura di disabile. Dopo l’esperienza, il candidato PD rilancia la necessità di un disability manager 


“Per prendere coscienza di come vive la città una persona in carrozzina è necessario mettersi nei suoi panni”. Con questa idea, l’Anmic dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili ha guidato i candidati sindaco Federico Pizzarotti e Paolo Scarpa in un breve giro in carrozzina per le vie del centro storico. Da Piazza Duomo fino alla Feltrinelli di via Farini, per testare gli ostacoli che una persona con disabilità affronta ogni giorno qui a Parma. Una prova sul campo per i due candidati sindaco ormai in dirittura di arrivo al ballottaggio del 25 giugno.

Dopo questa esperienza, Scarpa ha rilanciato l’assoluta necessità di un disability manager in Comune. “Una figura che dovrebbe essere già al lavoro da anni e che colpevolmente ancora manca”. Un altro tema da mettere in agenda, quindi, ed in elenco stasera fra i vari argomenti del dibattito pubblico che vedrà in piazza Garibaldi alle 21 il confronto aperto fra i due candidati.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *