17 Aprile 2018

Accattonaggio molesto: coppia rimpatriata in Romania

Accattonaggio molesto: coppia rimpatriata in Romania

Accampati in via Lombardia erano già stati espulsi coattivamente. Altri concittadini sono stati segnalati in questura.


Accampati con materasso e tende, all’entrata del parcheggio sotterraneo di via Lombardia, praticavano quotidianamente accattonaggio molesto, spostandosi spesso anche in via Trieste e via Solari dove si proponevano come lavavetri.

Così marito e moglie sono stati rimpatriati in Romania, dopo le numerose segnalazioni da parte di residenti e automobilisti, che li definivano “molesti e aggressivi”.

Già lo scorso luglio l’uomo era stato allontanato da Parma e rimpatriato in Romania, ma dopo solo quattro mesi è rientrato illegalmente in Italia dove è stato processato dal tribunale di Parma e condannato in contumacia alla pena sostitutiva della reclusione con l’allontanamento immediato dall’Italia con divieto di reingresso, stante la recidiva, per un periodo di cinque anni.

Anche la moglie, inoltre, era già stata allontanata dall’Italia – nell’ormai lontano 2014 – e condannata al divieto di rientro sul territorio italiano per tre anni.

Eppure i provvedimenti precedenti non sono stati sufficienti a fermare i coniugi, che questa mattina – martedì 17 aprile – l’ufficio Immigrazione di Parma ha stabilito allontanamento coattivo.

I due sono stati accompagnati da personale della questura all’aeroporto di Linate, dove sono stati imbarcati sul volo Milano – Otopeni.

Intanto i controlli della polizia proseguiranno, pare che altri cittadini rumeni accattoni siano già stati segnalati in questura.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *