26 Giugno 2019

Abbonamenti bus scontati per famiglie in difficoltà

Abbonamenti bus scontati per famiglie in difficoltà

Stanziati 130 mila euro da Provincia, Tep e Stmp. Taglio del 50% del prezzo dell’abbonamento per i nuclei famigliari con ISEE inferiore ai 9.000 euro. L’iniziativa presentata a Palazzo Giordani dal Presidente della Provincia Rossi, dal presidente di Tep Prada e da Castria di Smtp


La Provincia di Parma, in collaborazione con TEP e Smtp, ripropone anche per quest’anno le politiche di agevolazione tariffaria a favore dei nuclei famigliari con situazioni di difficoltà economica.
“È un contributo importante, che consente di garantire la mobilità sul territorio anche a quelle famiglie in condizioni di svantaggio economico che, in mancanza di un aiuto, non avrebbero alcuna possibilità di spostarsi in ambito provinciale per lavorare e studiare” spiega il Presidente della Provincia Diego Rossi, che ha presentato l’iniziativa stamattina a Palazzo Giordani, insieme al Presidente di Tep spa Roberto Prada e a Francesco Castria di Smtp.
L’agevolazione prevede un taglio del prezzo dell’abbonamento del 50% per gli abbonamenti extraurbani o interurbani TEP per quei nuclei famigliari che presentano un ISEE di valore inferiore ai 9 mila euro. La Provincia di Parma ha stanziato 100 mila euro a copertura dei costi dell’iniziativa, cui si aggiungono altri 30mila euro garantiti in parti uguali da TEP e da Smtp, per un totale di 130.000 euro. Il contributo complessivo consentirà a quasi 700 persone sul territorio provinciale di ottenere un abbonamento annuale al trasporto pubblico e di accedere ai servizi di mobilità in provincia di Parma.
È facile intuire la rilevanza sociale di questo intervento, in mancanza del quale molte famiglie in condizioni di difficoltà economica non sarebbero in grado di coprire i costi di trasporto perché i figli possano raggiungere la scuola e proseguire gli studi dopo le scuole dell’obbligo. Da questo punto di vista, dunque, l’intervento rappresenta un presidio fondamentale contro il problema dell’abbandono scolastico e contribuisce a garantire a tanti ragazzi l’accesso ad un percorso d’istruzione, quindi lavorativo.

CHI HA DIRITTO ALL’ABBONAMENTO SCONTATO Per accedere agli sconti è necessario che il nucleo famigliare sia residente sul territorio provinciale e che abbia un reddito ISEE inferiore a 9.000 euro. Per accedere alle tariffe scontate è necessario presentare la certificazione ISEE in corso di validità. Le agevolazioni riguardano gli abbonamenti annuali extraurbani o interurbani.
Al nucleo familiare vengono rilasciati tanti abbonamenti quanti sono i membri che ne fanno richiesta. I titoli di viaggio potranno essere validi su tratte differenti e si possono acquistare in un’unica soluzione o in momenti successivi (fino ad esaurimento dei fondi stanziati).
Gli sconti sono fruibili fin dal primo abbonamento acquistato. Se il richiedente è un nuovo abbonato, dovrà richiedere anche la card Mi Muovo al costo di 5 euro, presentando una fototessera recente.

DOVE ACQUISTARE L’ABBONAMENTO CON LO SCONTO DEL 50% Per richiedere gli abbonamenti a tariffa agevolata occorre rivolgersi agli sportelli TEP con i seguenti orari:

Uffici Abbonamenti di p.le Barbieri e di p.le Paer (angolo via Garibaldi n.18):
– dal 1° luglio al 9 agosto: dalle ore 8.00 alle ore 13.15 dal lunedì al venerdì;
– dal 19 agosto: dalle 8.10 alle 12.50 e dalle 14.15 alle 16.40 dal lunedì al venerdì
– Settimana di Ferragosto: chiuso.

Per favorire l’emissione degli abbonamenti, le biglietterie aziendali rimarranno aperte in via straordinaria nelle giornate di sabato 24 e 31 agosto, 7 e 14 settembre 2019, dalle ore 8.15 alle ore 12.30.

Gli abbonamenti agevolati vengono rilasciati a tutti gli aventi diritto fino a esaurimento delle somme stanziate. Chi desidera rateizzare il pagamento dell’abbonamento potrà rivolgersi all’ufficio abbonamenti di Barriera Bixio. Il pagamento sarà rateizzato in 4 rate, con versamento della prima rata in contanti all’atto dell’emissione (con l’aggiunta di 10,00 euro per spese amministrative) e delle altre tre i 3 mesi successivi tramite addebito bancario. La sottoscrizione del modulo SDD deve essere effettuata dal titolare del conto corrente (o delegato con poteri di firma sul conto) che dovrà presentare il Codice Fiscale e copia della documentazione bancaria (ad esempio l’intestazione di un estratto conto) che riporti il codice IBAN. Tutti gli abbonamenti per il trasporto pubblico acquistati nel corso del 2018 saranno detraibili in dichiarazione dei redditi, nella misura del 19% delle somme spese per l’acquisto degli abbonamenti del nucleo famigliare, per un importo di spesa non superiore a 250 euro.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *