27 Marzo 2019

51enne minaccia di morte la dipendente di una sala slot

51enne minaccia di morte la dipendente di una sala slot

Prova a farsi dare 200 euro in contanti presentando una carta di credito falsa, ma la dipendente, insospettita, chiama il 113. Lui la minaccia: “Ti ammazzo”


Verso la mezzanotte di ieri, un uomo si è presentato in una sala slot di Via Trento chiedendo di cambiare 200 euro per poter giocare alle macchinette.

Una volta presentata la carta di credito alla dipendente del locale, quest’ultima si è insospettita poiché la carta dava direttamente l’autorizzazione al versamento dei soldi senza richiedere il pin. Inoltre, la fotografia sulla carta d’identità non corrispondeva con quella della carta di credito e anche i nomi erano diversi.
A questo punto la commessa ha deciso di chiamare il 113 e da qui sono partite le minacce: ” Ti aspetto fuori, ti ammazzo!” ha urlato il 51enne. Prima dell’arrivo delle Volanti, l’uomo ha spinto la commessa e ha nascosto furtivamente i documenti dentro un pacchetto di sigarette.

Arrivati sul posto, gli agenti lo hanno perquisito, trovando il documento d’identità e la carta di credito falsa, e lo hanno denunciato per violenza privata, ricettazione e utilizzo di carte contraffatte.

Ancora in corso gli accertamenti sulla carta d’identità e sul suo intestatario, che pare essere un uomo originario di Palermo.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *