17 Novembre 2015

Premio Sport Civiltà: Parma Calcio 1913 in prima linea

Premio Sport Civiltà: Parma Calcio 1913 in prima linea

Festeggiata al Regio la 39° edizione.  Consegnati i riconoscimenti dall’Unione Nazionale Veterani dello Sport. Fra gli atleti, Malori, «Bebe» Vio, Pizzo, Lucchetta


Ieri (lunedì 16 novembre 2015) al Teatro Regio il Parma Calcio 1913, rappresentato dal numero uno crociato Nevio Scala, ha ritirato un premio di grande valore, consegnato dalla sezione parmigiana dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport in occasione del 39° Premio Sport Civiltà. Il Presidente ha condiviso il riconoscimento con i tifosi, esprimendo grande gioia per il sostegno di tutta la città. Ha poi voluto ringraziare tutti i collaboratori che lavorano con dedizione al progetto gialloblu e Mister Apolloni che sta facendo un lavoro straordinario. Sulla partita di domenica contro il San Marino ha così commentato:

“Ieri non ho visto il primo tempo perché ero molto emozionato e per stemperare la tensione ho portato a spasso i miei cani: ho visto solo il secondo tempo. Il merito dei risultati che stiamo ottenendo sul campo va ad Apolloni, che sta facendo un grandissimo lavoro. Sinceramente non mi aspettavo che avremmo fatto così bene ma ci godiamo questo momento.”

Per l’evento sono stati premiati anche i giornalisti Alessandra De Stefano della Rai e Philippe Brunel, firma de L’Equipe, la leggenda della pallanuoto Eraldo Pizzo, la schermitrice paralimpica Beatrice «Bebe» Vio, il campione italiano a cronometro di ciclismo (e secondo nel mondiale) Adriano Malori, consegnatoli dall’ex iridato parmigiano Vittorio Adorni, la nazionale italiana under 18 di pallavolo reduce dall’oro. E poi, il direttore generale della Juventus Giuseppe Marotta, l’ex pallavolista Andrea Lucchetta, l’alpinista Hervé Barmasse e come premio «Ercole Negri», Michele Pertusi.

Nello stesso giorno Roberto Donadoni ha ritirato a Milano il Premio Facchetti. All’ex allenatore gialloblu è stato riconosciuto il fairplay e la tenacia con cui è rimasto a Parma la scorsa stagione, quando la società stava fallendo.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked. *