22 settembre 2017

Il 29 settembre torna la “Notte Europea dei Ricercatori”

Il 29 settembre torna la “Notte Europea dei Ricercatori”

Previsti più di 100 eventi per grandi e bambini, legati dal filo conduttore del “Made in science”


Torna la “Notte Europea dei Ricercatori”, una giornata all’insegna della scienza che prevede ben 100 eventi, per tutti i gusti e le età. L’evento – organizzato dall’Università di Parma – si svolgerà venerdì 29 settembre, tra laboratori, mostre, dimostrazioni di esperimenti, seminari divulgativi e molto altro, secondo il filo conduttore del “Made in science”.

Tutti noi siamo immersi tra oggetti, strutture, modi di vita, lavori o divertimenti che sono frutto della ricerca scientifica. Ecco quindi che noi tutti siamo “Made in Science”.

A fare da guida, durante l’intera giornata, ci saranno docenti, ricercatori, dottorandi, assegnisti e studenti dei diversi Dipartimenti dell’Ateneo e dell’Imem-CNR, nonché studenti delle scuole superiori in alternanza scuola-lavoro.

Le attività saranno distribuite in diverse sedi: dal Campus di via Langhirano all’area del Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie in via del Taglio; dal centro storico alla sede dello CSAC.

Novità dell’edizione 2017 è il “Science Party Eat&Drink but THINK!” al Campus Scienze e Tecnologie. Alle 22 “C’è Spazio per Tutti”: Leo Ortolani presenta il suo nuovo fumetto pubblicato in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana e l’Agenzia Spaziale Europea, a corollario di una missione di fantasia dell’astronauta italiano Paolo Nespoli, attualmente impegnato nella sua terza missione sulla Stazione Spaziale internazionale. Alle 23 “M’Illumino di Scienza”, una dimostrazione di Fuochi d’artificio a chiusura della Notte con esperti artificieri e chimici che spiegheranno tutti i segreti della pirotecnica.

Inoltre dalle 16 alle 24 sarà presente un’Area Food Truck per fermarsi a mangiare al Campus con il miglior Street Food Parmigiano, tra cui il gelato di Ciacco al gusto di cioccolato con rapa rossa, confettura di lampone e polvere di olive nere.

È previsto un servizio di bus navetta gratuito, dalle 16 alle 24, che permetterà di lasciare l’auto al Parcheggio Scambiatore Sud e raggiungere il Campus Universitario.

Il programma della Notte Europea Dei ricercatori 2017 è consultabile sul sito lanottedeiricercatori.unipr.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *