20 aprile 2017

Vicofertile: 350 mila euro per rifare piazza delle Terramare

Da / 1 settimana fa / Provincia / Nessun commento
Vicofertile: 350 mila euro per rifare piazza delle Terramare

Già in corso l’intervento di riqualificazione della piazza di Vicofertile che sarà pronta a Giugno. “L’obiettivo è quello di creare uno spazio votato alla socialità, con più verde, senza sacrificare i parcheggi”


Procedono spediti i lavori di riqualificazione di piazza delle Terramare a Vicofertile. Nella prima fase è stato chiuso il parcheggio fronte scuola per l’esecuzione dei lavori di ampliamento e implementazione degli stalli di sosta. Il progetto, promosso dall’Assessorato ai Lavori Pubblici, dà seguito alle richieste emerse dai vai incontri che l’Amministrazione ha avuto con i residenti. La piazza fa parte degli interventi programmati dall’Amministrazione e volti alla riqualificazione degli spazi pubblici delle periferie e delle frazioni. Ne hanno parlato nella mattinata di giovedì 20 Aprile, durante un sopralluogo al cantiere di Vicofertile, l’assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi, l’architetto Caterina Taraschi e l’architetto Luigi Di Todaro come progettisti; il direttore dei lavori ingegner Matteo Mochi di Parma Infrastrutture Spa e Gianluca Giovati sempre di Parma Infrastrutture Spa. I lavori sono stati assegnati alla ditta Caivano Group srl.

L’Amministrazione ha stanziato 350 mila euro – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi – per ridare una piazza decorosa a Vicofertile attraverso un percorso condiviso con i residenti ed i commercianti. Abbiamo dato risposta alle richieste che i cittadini ci hanno fatto e il cantiere sta proseguendo secondo la tempistica prevista. I lavori si concluderanno a giugno. Ad oggi sono stati incrementati i posti auto nel parcheggio della vicina scuola in modo da migliorare le opportunità di sosta dei genitori che accompagnano i figli alla scuola primaria di Vicofertile. I lavori proseguono ed il cantiere è stato organizzato per migliorare l’area di parcheggio della piazza, con la prerogativa che ha visto mantenuto un parte del parcheggio davanti alla chiesa in modo da ridurre i disagi legati al cantiere stesso. Verrà riqualificata anche l’area verde alle spalle degli edifici residenziali. Si tratta di un ulteriore tassello che si aggiunge al mosaico di interventi previsti dal Comune nelle frazioni come la nuova scuola materna di Fognano ed il Parco di Vigatto”.

L’appalto dell’opera, in capo alla società di scopo del Comune, Parma Infrastrutture, prevede costi pari a circa 350.000 euro. L’obiettivo è quello di creare uno spazio votato alla socialità, con più verde, senza sacrificare i parcheggi. Si tratta, come precisa l’assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi, di prevedere una migliore riorganizzazione degli spazi, rendendo, al contempo, la piazza più accogliente, funzionale e sicura. Il progetto ha tenuto conto dei rilievi che erano emersi da parte dei residenti ed ha previsto l’aumentano di 5 posti auto. In tutto, nella piazza, ci saranno 65 posti auto. In più il progetto ha tenuto conto della richiesta di realizzare una barriera – filtro, tra la nuova piazza Terramare e il tratto di via Martiri della Liberazione in quella zona, al fine di migliorare la sicurezza dei pedoni e dei bambini e giovani che frequenteranno la piazza.

Il progetto si è posto, come obiettivo prioritario, il recupero dello spazio pubblico come luogo di ritrovo e aggregazione, non solo per gli abitanti di Vicofertile ma anche per chi percorre la strada che si trova sul percorso della via Francigena. L’intervento prevede il recupero dell’area attestante la piazza pavimentata, ora destinata a parcheggio, in parte a verde pubblico, in parte a piazza, con ridisegno e rifacimento della pavimentazione; il marciapiede pedonale verrà ampliato e si provvederà al rifacimento delle aree adibite a parcheggio con nuovo ridisegno degli spazi di manovra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione *
Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.