20 giugno 2017

Università: il 27 settembre le elezioni per il nuovo Rettore

Università: il 27 settembre le elezioni per il nuovo Rettore

La data è ufficiale, ed è stata fissata tenendo conto dei tempi dell’approvazione ministeriale. Una volta scelto il Rettore si insedierà ad apertura dell’a.a., cioè dal 1° novembre


Dopo le dimissioni di Loris Borghi, coinvolto nello scandalo Pasimafi, il decano Bruno Adorni ha firmato il decreto per le elezioni del nuovo Rettore  dell’Università di Parma. La data delle elezioni è ufficiale, ed è stata fissata tenendo conto dei tempi dell’approvazione ministeriale: il 27 settembre. Il nuovo rettore si insedierà il 1° novembre, ad apertura del nuovo anno accademico.
Le candidature alla carica di Rettore devono essere sottoscritte da almeno dieci componenti del corpo elettorale e presentate al protocollo dell’Università nel periodo tra il sessantesimo e il trentesimo giorno anteriore la data prevista per la prima votazione. Ciascun candidato rende pubbliche le linee programmatiche che intende perseguire nel governo dell’Università.
Il regolamento prevede che gli elettori siano: professori di ruolo; ricercatori a tempo indeterminato; ricercatori a tempo determinato di cui all’art. 24 della legge n. 240/2010; personale tecnico e amministrativo, compresi i Dirigenti, i cui voti espressi sono calcolati nella misura del 15%; rappresentanti degli studenti iscritti ai Corsi di Laurea, di Laurea Magistrale e dottorato di ricerca nei Consigli di dipartimento, di cui all’art. 21, comma 22 dello Statuto. Nell’ipotesi in cui non si verifichi tale evento, è indetta la successiva tornata elettorale di martedì 3 ottobre, nella quale il Rettore è eletto a maggioranza assoluta dei votanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.