11 gennaio 2018

Si fotografano insieme alla droga da spacciare: arrestati

Si fotografano insieme alla droga da spacciare: arrestati

In manette i pusher di piazzale Borri. Vendevano gli stupefacenti anche in Cittadella.


 

Gestivano un giro d’affari di circa 20 mila euro e spacciavano hashish e marijuana in piazzale Borri. Sono scattate le manette per tre giovani pusher attivi in città. Si tratta di un parmigiano, un peruviano e un filippino, tutti e tre 21enni. 
 
Le prime segnalazioni sono giunte dai residenti della zona, da qui l’inizio delle indagini. Da gennaio 2016 al mese di ottobre del 2017, i tre spacciatori sono stati protagonisti di ben 1600 cessioni di droga. Tra gli acquirenti, ragazze e minorenni; 25 di loro sono stati identificati dalle forze dell’ordine. 
 
Controllando i social network degli arrestati, inoltre, è emerso che erano soliti fotografarsi con la droga e pubblicare gli scatti su internet. Il 21enne parmigiano usava immortalarsi mentre faceva uso di stupefacenti, mentre il giovane filippino preferiva fotografarsi con accanto hashish o marijuana.
 
I giovani, inoltre, vendevano anche in altre aree della città, per lo più in Cittadella, ad acquirenti conosciuti attraverso la chat. E’ risultato coinvolto anche un 20enne, che usava l’auto della madre – ignara di tutto – per andare a Lodi a rifornirsi di stupefacenti. Il compenso? 30 euro per ogni viaggio. 
 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.