8 novembre 2017

Selfie nudi di 60 liceali finiscono in rete

Selfie nudi di 60 liceali finiscono in rete

 Le vittime sono una sessantina di studentesse di Modena e Reggio Emilia


Centinaia di selfie hot in una chat di WhatsApp che doveva restare blindata per ragioni non chiare, sono finite nelle mani di qualcuno che le ha diffuse sul web.
Protagoniste e vittime sono una sessantina di liceali di Modena e Reggio Emilia, come racconta Qn/Il Resto del Carlino. La vicenda nasce in estate quando le minorenni decidono di creare con l’App per smartphone un contenitore segreto di immagini, dove si ritraggono nude. Ma il contenuto della chat “segreta” ha cominciato a circolare nei giorni scorsi tra i liceali modenesi.
Le 60 protagoniste hanno scoperto che tutto il materiale, foto e video, era finito sul web. Hanno puntato il dito contro il fidanzato di una, il quale ha ammesso di aver scaricato le immagini, salvandole sul pc, ma giurando di non averle mai messe in rete, dando la colpa all’opera di hacker. Un altro fidanzato di una 17enne, venuto a conoscenza della storia, ha contattato l’associazione anti pedofilia La Caramella Buona. Le foto hot saranno presto rimosse dalla polizia postale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.