20 aprile 2017

Rural Market: protagonista il vin santo di Malvasia del Chianti

Da / 1 settimana fa / Curiosità / Nessun commento
Rural Market: protagonista il vin santo di Malvasia del Chianti

Appuntamento sabato alle 10 e 30. Proseguono anche le aperture domenicali (dalle 9 alle 15) dell’area protetta di biodiversità vegetale e animale presso l’Agricola Rosa dell’Angelo


Al Rural Market di Borgo Giacomo Tommasini 7 a Parma continuano gli appuntamenti dedicati a varietà agricole abbandonate da decenni e quasi estinte. Dopo il successo degli incontri precedenti, sabato 22 aprile dalle 10.30 David Migliorini, della fattoria Montagliari (in provincia di Firenze), presenterà il vin santo di Malvasia del Chianti prodotto nella sua pregiata Vinsanteria con metodo tradizionale. Non mancheranno le degustazioni di questo vino passito profumatissimo e dal sapore dolce e intenso, che appartiene alle più importanti denominazioni di origine toscane. Il 29 aprile poi, dalla provincia di Lucca, arriverà Aldo Bacci del Molino di Piezza a parlare del mais Formenton Ottofile, antica varietà delle zone della Garfagnana e della Valle del Serchio, che coltiva e da cui ricava farina con mulino tradizionale. Il Rural Market è aperto dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 17 alle 20. Chiuso la domenica e il lunedì. Tel. 0521.237485. Per approfondire: www.rural.it.

Proseguono anche le aperture domenicali (dalle 9 alle 15) dell’area protetta di biodiversità vegetale e animale presso l’Agricola Rosa dell’Angelo a Rivalta (Lesignano de’ Bagni – Parma). Un luogo dove passeggiare nel silenzio della natura, in una cornice naturale fatta di vulcanelli di fango, increspature, calanchi, siepi, boschi di querce e tanto verde a perdita d’occhio. Un’area questa, insieme a quella di tutto l’Appennino Tosco-Emiliano, che ha recentemente ottenuto la certificazione a riserva di Biosfera Unesco (MAB, Man and Biosphere) e che ospita varietà vegetali e antiche razze animali a rischio di estinzione. Come il maiale nero allevato all’aperto, libero di pascolare nei boschi. Un universo da scoprire insieme a una vasta esposizione di trattori degli anni Trenta e Cinquanta. L’ingresso è gratuito. E chi volesse fare uno spuntino, potrà assaggiare il prosciutto di maiale nero tagliato a mano.  Per informazioni: 342 9128266 / 335 316337. Per approfondire: www.rural.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione *
Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.