6 novembre 2018

Procura, chiesto il carcere per Censi, che si dimette

Procura, chiesto il carcere per Censi, che si dimette

Ricorso al riesame contro la decisione degli arresti domiciliari per l’ormai ex-sindaco di Zibello Polesine


Arrestato per corruzione e truffa ormai circa due settimane fa, il Sindaco di Zibello Polesine Andrea Censi si trova ora agli arresti domiciliari. La Procura ha presentato ricorso contro la decisione dell’applicazione di tale misura, chiedendo il carcere.

A detta del pm Emanuela Podda, il primo cittadino del Comune della Bassa, avrebbe compiuto dei reati molto gravi e creato un sistema di “malaffare” intorno alla sua figura e quella dei suoi più stretti collaboratori.

Intanto il sindaco annuncia le proprie dimissioni e il Comune viene commissariato. Presto verranno indette nuove elezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.