13 settembre 2018

Ragazza di 18 anni ricattata per foto hot e stuprata in una cantina

Ragazza di 18 anni ricattata per foto hot e stuprata in una cantina

L’avvio delle violenze risale al 2009, il Tribunale di Parma ha condannato a 6 anni di carcere un 28enne


In un periodo fortemente segnato, nell’opinione pubblica di Parma, dal tema degli stupri e delle violenze sessuali, è arrivata la condanna a sei anni di carcere e al pagamento di una provvisionale di 10mila euro da parte del Tribunale di Parma nei confronti di un 30enne (all’epoca dei fatti di anni ne aveva 21) che a partire dal 2009 stuprò ed abusò di una ragazza che oggi 27enne. Dopo le violenze subite, la vittima restò traumatizzata, una situazione psicologica che ha portato la donna a denunciare quanto accaduto solo a distanza di tempo, diversi anni dopo. Secondo i fatti raccontati in aula, l’allora 18enne, dopo essere stata spogliata e toccata nelle parti intime, venne fotografata e ricattata, fino a quando la violenza non si consumò in una cantina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.