7 dicembre 2017

Pusher dominicano condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione

Da / 1 settimana fa / Il fatto / Nessun commento
Pusher dominicano condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione

Lo scorso gennaio ha tentato la fuga in auto ma i carabinieri sono riusciti ad arrestarlo per possesso di droga. Il 35enne dovrà pagare 6000 euro di multa per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente


Lo scorso gennaio i carabinieri hanno arrestato un pusher dominicano 35enne.

L’episodio risale alla notte tra il 2 e il 3 gennaio 2017: i carabinieri in via Emilia Est notano, all’altezza con via Lisoni, una Fiat Punto che accelera improvvisamente, compiendo sorpassi e manovre azzardate.

L’auto viene subito raggiunta e bloccata dai carabinieri insospettiti. I due uomini a bordo hanno 44 e 35 anni, sono residenti a Parma e hanno il permesso di soggiorno. Nel corso dei controlli, il 35enne viene fatto scendere dalla macchina e immediatamente getta sull’asfalto un fazzoletto, calpestandolo con la scarpa. I carabinieri però se ne accorgono e, quando lo raccolgono, trovano all’interno sette dosi di cocaina. Inoltre, dal portafoglio del dominicano spuntano anche 800 euro, probabilmente risultato dell’attività di spaccio. Successivamente il veicolo è stato perquisito ma non è stata trovata altra droga.

Mercoledì 6 dicembre questa vicenda è arrivata a sentenza: al termine del rito abbreviato, il Giudice Alessandro Conti ha condannato il dominicano a due anni e sei mesi di reclusione. In più, il 35enne dovrà pagare sei mila euro di multa per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.