14 novembre 2018

Per il pm Censi potrebbe commettere altri reati: “Deve andare in carcere”

Per il pm Censi potrebbe commettere altri reati: “Deve andare in carcere”

L’ex Sindaco avrebbe disatteso i divieti del giudice invitando a pranzo persone non autorizzate e pubblicando un post su Facebook


La Procura di Parma ha richiesto l’incarcerazione per l’ex Sindaco di Polesine-Zibello Andrea Censi.

L’uomo è momentaneamente agli arresti domiciliari ma sarebbe reo, secondo il pm, di aver disatteso i divieti imposti dal giudice.

Sono essenzialmente due i motivi che stanno alla base della richiesta di mandare Censi dietro alle sbarre: un invito a pranzo a persone non autorizzate e la pubblicazione di un post su Facebook pochi giorni dopo essere finito ai domiciliari.

Il pm ha inoltre motivato la richiesta di incarcerazione sostenendo che Censi potrebbe commettere ulteriori reati. I giudici del Riesame si sono riservati.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.