7 agosto 2017

Piano incendi, a Parma sono 192 i volontari

Da / 2 settimane fa / Curiosità / Nessun commento
Piano incendi, a Parma sono 192 i volontari

Visto il gran caldo, la Regione ha deciso di aumentare i mezzi a disposizione e le pattuglie di Vigili del Fuoco


Nove squadre specializzate, sempre pronte ad agire in caso di necessità da Piacenza a Rimini con 45 uomini e donne, più pattuglie dei Vigili del Fuoco e due elicotteri a disposizione. Si rafforza il presidio del territorio contro gli incendi boschivi. In aiuto ai Vigili, il volontariato di protezione civile. Ai Carabinieri forestali il ruolo fondamentale di monitoraggio e controllo del territorio, in funzione preventiva, e l’applicazione delle sanzioni. Lo prevede il nuovo Piano regionale di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi per il periodo 2017-2021, approvato dalla Giunta regionale al termine di un percorso di condivisione con tutti i soggetti interessati: oltre alla Regione, Vigili del Fuoco, Carabinieri forestali, volontariato di protezione civile, Anci, Uncem, Parchi nazionali ed Enti di gestione per i parchi e la biodiversità.
Ad affiancarlo, un pacchetto da 10 milioni di euro che il Piano di sviluppo rurale mette a disposizione fino al 2020 per prevenire i roghi nelle aree forestali e ripristinare i danni causati ai boschi. Tra questi: azioni per favorire lo sviluppo e la selezione della vegetazione forestale autoctona, diradamenti, taglio di piante o ceppi morte o irrecuperabili, potature, eliminazione di specie infestanti, strutture di protezione dalla fauna; rimboschimenti con specie autoctone.
Sono in tutto 1.780 i volontari disponibili per la campagna antincendio boschivo di quest’anno: 196 a Piacenza, 192 a Parma, 92 a Reggio Emilia, 358 a Modena, 135 a Bologna, 81 a Ferrara, 300 a Ravenna, 147 a Forlì-Cesena e 279 a Rimini. A loro disposizione, 58 mezzi di spegnimento messi a disposizione grazie alle convenzioni tra i Coordinamenti provinciali del volontariato di protezione civile e l’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione civile.
In Emilia-Romagna la superficie boschiva è cresciuta del 20% negli ultimi trent’anni e oggi copre 611 mila ettari, circa un terzo dell’intero territorio. In particolare, la superficie boscata è pari a quasi 93 mila ettari nel piacentino (36% della superficie provinciale), circa 154 mila ettari nel parmense (45 %), oltre 65 mila nel reggiano (26%), 65 mila nel modenese (24%), 94 mila 470 nel bolognese (26%), 4 mila 800 nel ferrarese (2%), più di 19mila 600 nel ferrarese (11%), circa 98 mila nel forlivese-cesenate e 21 mila 584 nel riminese (25%). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione *
Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.