4 aprile 2017

DISTURbo, la maratona fotografica

 

 

Sabato 8 aprile il festival Parma 360, che promuove la creatività contemporanea, ospiterà per il secondo anno la Maratona Fotografica DISTURbo, un evento che combina la passione per la fotografia con il piacere di vivere in modo nuovo i centri storici più belli d’Italia, in un pomeriggio di sano divertimento.

L’evento è ideato dall’Associazione Culturale DISTURbo, un gruppo di amici bolognesi che vogliono smuovere la vita delle città “disturbandole” un po’ tramite l’organizzazione di eventi non convenzionali. È nata così l’idea di una Maratona fotografica, non riservata solo ai professionisti del settore ma aperta a tutti, amanti della fotografia, famiglie, amici, persone che hanno voglia di divertirsi e che sono in cerca di un modo diverso per trascorrere il tempo in città.

Il format è semplice: le squadre, composte da due persone, devono riuscire a immortalare, in un arco di tempo prestabilito, una lista di obiettivi sparsi per tutto il centro cittadino, da raggiungere utilizzando esclusivamente mezzi non inquinanti e da interpretare con uno sguardo nuovo attraverso la macchina fotografica. In palio per chi colleziona tutti gli scatti nel minor tempo possibile ci sono numerosi premi, cene, viaggi e gadget offerti dai prestigiosi sponsor che sostengono l’iniziativa.

Sabato 8 aprile si terrà la seconda edizione della Maratona fotografica DISTURbo dedicata alla città di Parma. La partenza è alle ore 14.30 da Piazzale della Pace.

Il divertimento continua perché quest’anno, per la prima volta, la Maratona Fotografica DISTURbo fa il tour dell’Emilia-Romagna con 4 diverse tappe. Dalla montagna alla Riviera,passando per la città, si corre con i piedi e con la propria creatività per vivere in maniera stimolante le città della nostra Regione. Dopo una prima edizione invernale con gli sci, che si è svolta a gennaio sul Monte Cimone, e la tappa di Parma, il 13 maggio è il turno di Bologna, che già da sette anni accoglie la manifestazione con sempre maggior entusiasmo. Il 17 giugno, invece, sarà Riccione ad essere invasa per la prima volta dai disturbers che, festanti e colorati, animeranno il centro della città.