2 dicembre 2017

Parma torna alla vittoria: 3 a 0 alla Pro Vercelli

Parma torna alla vittoria: 3 a 0 alla Pro Vercelli

I gialloblu si impongono al Tardini grazie alle reti di Insigne su punizione, Scavone e il primo gol in B di Corapi


Il Parma batte la Pro Vercelli in tre minuti: tra il 53esimo e il 57esimo, quando viene espulso Konatè per aver steso Baraye solo davanti al portiere in contropiede. Sulla successiva punizione Insigne trova subito il gol, grazie ad una deviazione della difesa. Neanche il tempo di rendersi conto di quanto è accaduto per la Pro Vercelli, che arriva la seconda rete di Scavone.

La partita di fatto si chiude qui, con il Parma che controlla e la Pro Vercelli che non riesce mai ad essere pericolosa per la porta dei gialloblu. E proprio mentre il Tardini si prepara a festeggiare il ritorno alla vittoria del Parma, arriva il tris di Corapi, che, appena entrato, sigla la sua prima rete tra i cadetti e viene portato sotto la curva da capitan Lucarelli. Adesso c’è la trasferta contro la Ternana.

A fine partita il presidente della Pro Vercelli Massimo Secondo ha attaccato la società gialloblu per lamentarsi di alcuni episodi arbitrali come la rete annullata nel primo tempo e l’espulsione del proprio giocatore, affermando “Ora basta: capisco che abbiamo giocato contro il Parma di Tanzi, Ghirardi, che ha dato ottima prova di sè nella semifinale dei play-off l’anno scorso contro il Pordenone. Una squadra importante ma non dobbiamo esagerare, un minimo rispetto lo meritiamo pure noi”.

Immediata la reazione della società: “Dal primo giorno della sua fondazione, il Parma Calcio 1913 ha deciso di non commentare mai, per scelta, episodi arbitrali, né ha mai cercato alibi fuori dal campo in caso di sconfitta. Quotidianamente cerca di non alimentare le frequenti polemiche sterili, per contribuire allo sviluppo di un ambiente calcistico più sereno. Nell’intervista rilasciata oggi dal presidente della Pro Vercelli Massimo Secondo ai canali ufficiali del suo club, però, non solo vengono menzionati personaggi che nulla hanno a che fare con l’attuale società, rinata dalle ceneri di un fallimento, ma vengono fatte pesanti allusioni che non possono essere accettate. Il Parma Calcio 1913 non è più disposto a tollerare affermazioni che vanno ad intaccare il suo nome, la sua immagine e la sua integrità. Per questo motivo la società crociata auspica che, al di là delle eventuali iniziative da parte degli organi competenti, il presidente della Pro Vercelli abbia almeno il buon senso di scusarsi”.

Presidente Pro Vercelli: “Giocato contro Parma di Tanzi e Ghirardi”. La società gialloblu: “Si scusi”

Polemica a fine gara, con pesanti allusioni sulla correttezza dei crociati. La società: “Abbia almeno il buon senso di scusarsi”

0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.