14 novembre 2017

Parma alla Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba

Da / 1 settimana fa / Città / Nessun commento
Parma alla Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba

La nostra città ha partecipato alla Fiera di un’altra città che ha ottenuto il riconoscimento di Città Creativa Unesco per la Gastronomia


Lo scorso 11 e 12 novembre, Parma ha partecipato alla Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba, città che ha recentemente ottenuto il riconoscimento di Città Creativa Unesco per la Gastronomia.

Ospite della Fiera anche la città brasiliana di Belém anch’essa inserita all’interno del network Creative Cities Unesco.

L’ Assessore Cristiano Casa ha così commentato: “Due anni fa Parma è stata riconosciuta Città Creativa UNESCO per la Gastronomia, pochi giorni fa anche Alba ha avuto lo stesso riconoscimento.

Due città che rappresentano territori di eccellenza a livello gastronomico, e che hanno scelto la strada della collaborazione: un esempio virtuoso per l’Italia che potrà dare grandi risultati”.

Il ricco programma di Parma ha visto salire sul palco dell’Alba Truffle Show gli chef del Parma Quality Restaurants, consorzio nato dai ristoratori della Città e della Provincia di Parma per valorizzare la cucina della Food Valley.

Tra sabato 11 e domenica 12 novembre si sono alternati ai fornelli Filippo Cavalli (Osteria Dei Mascalzoni), Andrea Nizzi (Ristorante 12 Monaci, Fontevivo), Raffaella Olivieri (Ristorante Da Rita, Valditacca), Enrico Bergonzi (Ristorante Al Vedel, Colorno), Gianpietro Stancari (Ristorante I Due Platani), Mariano Chiarelli (Ristorante I Du Matt) e Nico Tamani (Ristorante Vecchia Fucina, Traversetolo).

menù presentati dagli chef hanno rivisitato alcune tipiche ricette del territorio parmense esaltando l’abbinamento con il Tartufo Bianco d’Alba e con i vini Alta Langa Metodo Classico, official sparkling wine della Fiera del Tartufo Bianco d’Alba.

Per Il Sindaco Federico Pizzarotti “ I cuochi del consorzio Parma Quality Restaurants sono dei veri e propri ambasciatori della tradizione e del saper fare di Parma nel mondo.

In questi show cooking i nostri sapori sono stati abbinati a quelli di Alba.

Un’occasione bellissima per promuovere le eccellenze gastronomiche dei due territori, nella consapevolezza che la contaminazione e la collaborazione sono la chiave per il futuro”.

La Città di Parma e le sue eccellenze sono state protagoniste anche nello stand curato dal Consorzio Parma Alimentare, “Parma! Unesco City of Gastronomy”, dove i presenti hanno potuto apprezzare alcune delle principali produzioni della Food Valley, incontrando direttamente i produttori: dal Parmigiano Reggiano DOP ai salumi tipici fino alle produzioni dolciarie tradizionali.

Lo stand di Parma Alimentare resterà aperto anche durante il settimo weekend della Fiera, il prossimo 18 e 19 novembre, dalle 9.30 alle 20.00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.