6 novembre 2018

November Porc, il secondo weekend di scena a Polesine!

Da / 2 settimane fa / Curiosità / Nessun commento
November Porc, il secondo weekend di scena a Polesine!

La “Staffetta più golosa d’Italia” fa la seconda tappa della sua XVII edizione a Polesine Parmense (9-11 novembre). Domenica il Pretone


Il secondo appuntamento della XVII edizione di NOVEMBER PORC … speriamo ci sia la nebbia!, vedrà protagonista POLESINE PARMENSE con un programma coinvolgente e “pieno” di squisitezze, che avrà il suo momento di massimo piacere con la distribuzione gratuita del Pretone, domenica intorno alle ore 15.

Venerdì 9 novembre – Serata di apertura, durante la quale, si potrà cenare nella, assaggiando gustose proposte gastronomiche accompagnate da ottima birra MENABREA e divertirsi sulle note di coinvolgenti deejay di Radio Bruno.

Sabato 10 – Si inizia alle ore 9, con l’apertura ufficiale del mercato dei prodotti tipici e l’apertura ufficiale della “Tappa del Grande Fiume”. Il mercato di Polesine si configura come un “Giro d’Italia” dei sapori e delle eccellenze, perché vi saranno i prodotti tipici della Bassa, guidati da Sua Maestà Culatello di Zibello DOP, come Parmigiano Reggiano, Strolghino, Prete e Vescovo, Spalla cotta ma, altri stand, proporranno prelibatezze da ogni parte della Penisola, che costituiranno un autentico confronto fra culture del cibo diverse, con un unico scopo: soddisfare il buongustaio.

A proposito di confronto, quest’anno, accanto ai tradizionali Anolini di Polesine verranno proposti anche quelli di Cremona. E, tanto per citare, ecco che al Mercato si troveranno: Riso piemontese e di Pavia, Pasta fresca ripiena di Brescia, Panigaccio di Podenzana, Salumi liguri, Salumi e Formaggi di Verona, Prodotti dell’Alto Adige, Arrosticini di Chieti, Pane e dolci ferraresi, Mostarda di Mantova, Vini di Bergamo, Oli Formaggi e Vino umbri, Erbe aromatiche e infusi romagnoli, Miele di Mantova e di Modena, Frittelle di mele riminesi, Castagne di Cremona, Cioccolato siciliano di Modica e piemontese di Cuneo, Torte e pasticceria di Vercelli, Confetteria napoletana, Liquori del Trentino e quelli della Costiera Amalfitana. Infine, ci sarà anche un pizzico di estero, con la cucina messicana e prodotti dolci e salati ungheresi e rumeni.

Alle ore 12.00, ci sarà la possibilità di pranzare e alle ore 16 si potrà assistere al solenne momento dell’immersione del “pretone” nella gigantesca pentolona di cottura, alimentata dal fuoco a legna, dove rimarrà a bollire tutta la notte cullato dal rumore del Grande Fiume.

E’ consigliata una sosta al MENABREA BAR, sponsor ufficiale della kermesse che per l’occasione propone la 150° Bionda e la 150° Ambrata, ed una allo stand dei gadget ufficiali di NOVEMBER PORC, con la nuova “linea” di felpe, magliette, grembiuli, spille ed altri simpatici oggetti, fra cui il maialino-salvadenaio e il kit per le bolle di sapone. Altra sosta, al gioco ufficiale della kermesse: “Tiro al Salame”.

Domenica 11 – Alle 9 riaprirà il mercato di prodotti alimentari, qui si potranno acquistare tutti i migliori prodotti della Bassa Parmense ed anche tante altre straordinarie delizie provenienti da tutto il territorio nazionale, poi in centro a Polesine c’è anche il mercato artigianale e di generi non alimentari.

Dalle ore 12 si potrà pranzare e alle 15.30 si toglierà dall’enorme pentolone il gigantesco prete preparato con cura e dedizione da una squadra di sapienti ed esperti norcini. I corpulenti uomini del Po, eredi dei vecchi barbùter (barcaioli), seguendo un preciso rituale, solleveranno il pesante salume e, una volta accertata la buona riuscita della cottura, sarà distribuito gratuitamente a tutti i presenti!

Durante tutta la giornata sarà garantita l’animazione per grandi e per piccini, di artisti di strada e musici.

Nei ristoranti aderenti alla Strada del Culatello, per tutto il mese, c’è “A Tavola con November Porc”, con menù a prezzi concordati. Quest’anno, per ricordare il “papà” di Peppone e don Camillo, verranno proposti piatti ispirati a Guareschi.

Sono 110 anni dalla nascita (e 50 dalla morte) di Giovannino Guareschi che, narrando la Bassa parmense, diede vita (letteraria) a Peppone e a don Camillo. Così, una delle iniziative collaterali di NOVEMBER PORC, è ilBusseto Festival Guareschi – cinema, teatro e trattorie”, che per tutto il periodo espone la mostra “Giovannino Guareschi fotografo 1940-1952” (piazza Verdi) e “Giovannino a Busseto, fotocronaca della nebbia” (via Roma), poi, dal 10 novembre, al Teatro Verdi (ogni sabato ore 17:00, fino al 9 dicembre), verranno proiettati cinque films che portarono sul grande schermo le “storie del Mondo piccolo”. Le proiezioni saranno introdotte da personalità della cultura.

Un’altra iniziativa collegata a NOVEMBER PORC è CASA NEBBIA a San Secondo Parmense, allestimento temporaneo (fino al 9 dicembre, sabato e domenica, orario 10:30-12:30 / 15-18 – ingresso gratuito) curato dal Comune che vuol essere un preciso riferimento culturale, oltre che turistico-paesaggistico, ad una componente del territorio e dell’economia della Bassa. CASA NEBBIA è nelle Scuderie della Rocca dei Rossi, con un percorso guidato dove si effettueranno anche attività didattiche per le scolaresche (collegate al Museo del Mondo Piccolo di Fontanelle) e incontri per adulti. Si potrà abbinare l’ingresso a CASA NEBBIA ad una visita guidata alla Rocca (a prezzo scontato).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.